USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Pagani Zonda F Batman by Heber Photography

Un businessman argentino ha commissionato allo studio Haber Photography un'originale personalizzazione della Pagani Zonda F dedicata a Batman, il celebre eroe dei fumetti targati DC Comics

Una Pagani Zonda F dedicata a… Batman!
Nella vita è possibile togliersi qualsiasi sfizio, basta avere un generoso conto in banca. Ne è la prova un facoltoso businessman argentino, capace di fondere le sue due passioni più grandi: le supercar e i fumetti di Batman. Il risultato è sotto i vostri occhi: una rarissima e preziosa Pagani Zonda F decorata come la pagina di un fumetto, con il “cavaliere oscuro” piazzato al centro del cofano in un tripudio di colori sgargianti poco in linea con l’immagine “dark” del personaggio. Forse come “batmobile” sarebbe stata più opportuna una livrea in nero opaco integrale, ma i gusti son gusti. Questa… “opera d’arte” è firmata dallo studio “Heber Photography”.

Il cuore V12 della Pagani Zonda F

Sotto il cofano (posteriore) della supercar Pagani Zonda F pulsa un poderoso V12 di 7.291 cccapace di erogare oltre 602 cavalli  a 6.150 giri, con una coppia massima di 760 Nm a 4.000 giri. Numeri già di per sé spettacolari, che assumono un significato ancora più speciale soffermandosi sui regimi a cui la F è in grado di sviluppare tutto il proprio potenziale: valori relativamente bassi, per poterlo sfruttare realmente anche sulle strade normali, dove assai difficilmente si riesce a sfruttare pienamente un “mostro” di tale entità.

Le prestazioni della Pagani Zonda F

I riscontri cronometrici della Pagani Zonda F lasciano a bocca aperta: 345 km/h di velocità massima, da 0 a 100 km/h in 3,6 sec. e da 0-200 km/h in 9,8 sec. La F, comunque, non è solo un dragster buono per le gare di accelerazione, ma sa anzi curvare con un’efficacia degna di una vera e proprio auto da competizione: gli 1,4 g di accelerazione laterale raggiunti con l’assetto “sport” sono lì a dimostrarlo. Addirittura, nell’allestimento Clubsport a 300 km/h si può contare su ben 600 kg di deportanza. Il tutto con soli 1230 kg di peso… un autentico prodigio ingegneristico.

Photo by: Heber Photography

TUTTO SU Pagani Zonda
Articoli più letti
RUOTE IN RETE