Sciopero Taxi, blocco a Roma, Milano, Torino e altre città italiane

Blocco dei taxi venerdì 13 a causa della protesta dei tassisti contro la liberalizzazione delle licenze annunciata dal Governo Monti per il prossimo decreto. E gli autisti scesi nelle piazze hanno bloccato il traffico e annullato il serivizio. Caos totale a Roma

Blocco dei Taxi a Roma e Milano
File alla stazione Termini così come all’aeroporto di Fiumicino e Ciampino, blocco del traffico a Roma a causa dei numerosi tassisti, che dopo aver annunciato uno sciopero dei taxi per venerdì 23 gennaio, hanno deciso invece di organizzare a sorpresa dei Sit-in contro il Governo davanti a palazzo Chigi, mentre molti autisti hanno interrotto il servizio nelle principali città italiane fra cui Roma, Milano e Torino, provocando gravi disagi al servizio di trasporto pubblico. Disagi e parcheggi vuoti anche a Linate.

Taxi in sciopero contro la liberalizzazione del settore
La protesta e la rabbia nascono dall’inclusione nel prossimo decreto legge del Governo Monti di ampie liberalizzazioni in diversi settori del mercato, fra cui appunto quello delle licenze per i Taxi. Secondo le associazioni di consumatori questo intervento garantirebbe ai clienti un servizio migliore e più economico, creando nel frattempo oltre 20 mila nuovi posti di lavoro. Per i rappresentati dei sindacati dei tassiti invece la corsa alla licenza per Taxi non porterebbe ad alcun miglioramento del serivizio, e favorirebbe solamente chi già possiede più capitale e che potrebbe così accaparrarsi anche più di un Taxi, imponendo poi agli autisti minori percentuali di guadagno.

12 Foto

Già nella giornata di giovedì erano iniziati i primi blocchi di protesta, che sono poi sfociati nel blocco totale di venerdì. Ad essere colpita soprattutto Roma, la cui rete di trasporti pubblici non è adeguata a trasportare tutte le persone se non opportunamente affiancata dal servizio Taxi. Le poche auto bianche circolanti accettano di trasportare solo anziani o malati realmente bisognosi di trasportare.

Gli appelli perché la protesta si fermi
Mentre il Garante degli scioperi sta valutando l’ipotesi di precettazione contro la rivolta dei tassisti, sfociata all’improvviso senza l’adeguata comunicazione alle autorità, giungono da ogni parte gli appelli perché venga al più presto ristabilito l’ordine e il servizio ricominci, opinione condivisa anche dalle sigle sindacali del settore come Unica-Cgil Taxi, il cui portavoce Nicola Di Giacobbe sottolinea che” pensiamo che sarebbe opportuno riprendere il servizio perché il blocco ci danneggia e non fa che inasprire i toni”

Controprotesta dei clienti
Intanto i clienti dei Taxi stanno organizzando via Twitter una controprotesta, uno sciopero dall’utilizzare il servizio di Taxi nella giornata del 20 gennaio, dimostrazione del fatto che in molti ritengono infondata o illegittima la protesta dei tassisti, se non altro con questi metodi

Per maggiori informazioni sulle motivazioni e sulle modalità dello sciopero previsto per venerdì 23 gennaio:

Sciopero Taxi contro la liberalizzazione dei tassisti

 

 

- Autore Article URL: https://www.infomotori.com/auto/sciopero-taxi-blocco-roma-milano-torino-e-altre-ci_50276/

Annunci Privati
Vuoi vendere la tua Auto?

Inserisci il tuo annuncio

Gratis