Giornata difficile per DS Techeetah a Santiago del Cile

Gara complicata all’E-Prix di Santiago per DS TECHEETAH, con l’abbandono di Jean-Éric Vergne e il tredicesimo posto di André Lotterer, al termine di una giornata piena di colpi di scena.

Solo quattordici monoposto sono riuscite a portare a termine l’E-Prix di Santiago, disputato con un caldo record di 37°C. Dopo una partenza dalla dodicesima e quattordicesimo fila, Jean-Éric Vergne e André Lotterer si sono trovati in buona posizione per andare a punti. Sfortunatamente la gara di Jean-Éric Vergne si è conclusa prima del tempo a causa dei danni occorsi alla sua monoposto, e André Lotterer, a causa di problemi tecnici, è sceso dalla top 10 alla tredicesima posizione.

Mark Preston, Team Principal ha dichiarato: «La gara non è andata come speravamo. Jean-Éric ha dovuto abbandonare per un problema tecnico, conseguenza dei danni alla sua monoposto. Anche André non è andato a punti. La sua monoposto si è surriscaldata a fine gara e ha dovuto rallentare per portarla a termine. Dovremo capire cosa ha causato questo problema.

È frustrante siglare una doppietta nel primo gruppo di qualifiche e doversi accontentare della sesta e settima fila in griglia di partenza. Il team ha fatto un lavoro straordinario che meritava di essere premiato. Nonostante tutto, sappiamo che abbiamo due ottimi piloti e due ottime monoposto, e che il Messico ci vedrà schierati nelle prime file. »

Di seguito le dichiarazioni di Xavier Mestelan-Pinon, Direttore di DS Performance: «Naturalmente siamo molto delusi da questo risultato. Penalizzati per la polvere dal nostro gruppo di qualifiche, abbiamo anche patito il fatto di partire in mezzo allo schieramento.  Jean-Éric è stato vittima di un incidente che ha danneggiato irrimediabilmente la sua auto, proprio quando aveva trovato il ritmo giusto rispetto all’energia consumata. André, in piena rimonta e in settima posizione, è stato ritardato da un problema di surriscaldamento che dobbiamo verificare. Dobbiamo lasciarci questa prova alle spalle e concentrarci sul prossimo E-Prix in Mexico. »

ARTICOLI CORRELATI