WRC Messico 2018 – Giorno 3: le dichiarazioni dei piloti Citroën al termine del Rally

Grande soddisfazione per il team Citroën per il secondo posto di Kris Meeke.

Bilancio eccellente per il team Citroën in Messico: le due C3 WRC ancora nei primi cinque. Dopo Breen e Ostberg in Svezia, ora è la volta di Meeke e Loeb in Messico, arrivati rispettivamente secondo e quinto. Una differenza sostanziale tra le due vicende. Un passo avanti. In Messico entrambi i piloti sono stati in testa.

Kris Meeke
” Ci sono diversi motivi per essere soddisfatti questo week-end, a cominciare dal fatto di aver conquistato il mio primo podio dell’anno e di aver segnato punti preziosi per il campionato. Ma non posso evitare di essere dispiaciuto, soprattutto nei confronti del team. C’erano tutte le condizioni per fare bene qui in Messico, il ritmo, la velocità, la vettura, ma ho commesso diversi piccoli errori per cui non ho raggiunto l’obiettivo. Ora mi voglio impegnare per fare meglio in Corsica dove siamo stati molto competitivi l’anno scorso.”

Sébastien Loeb
” Ritornato in gara, avevo l’impressione che le mie fasi di test fossero andate bene ma non avevo alcuna certezza del mio livello sapendo bene che si combatte sul decimo di secondo, e che basta davvero poco per restare subito indietro. E’ stata quindi una grande sorpresa ritrovare subito il ritmo! Sono dispiaciuto di non essere riuscito a misurarmi con gli altri fino alla fine a causa della foratura. Ad ogni modo è stato un gran bel week-end, e questo era l’obiettivo iniziale del mio ritorno. Spero ora di raggiungere un buon risultato in Corsica.”

ARTICOLI CORRELATI