E-Mehari

Citroen E-Mehari

VOTO 0/5 su 0 voti
CLICCA E VOTA
Grazie per il tuo voto!
Hai già votato!
E-Mehari

Il mitico nome Mehari rivive in una moderna convertibile elettrica firmata Citroën dallo spirito vivace ed avventuroso. La Citroën E-Mehari, presentata nel 2016, è finalmente in vendita anche in Italia. Tecnologicamente avanzata, la fun car ecologica transalpina ha catalizzato l'attenzione di media e pubblico anche fuori dai confini europei. La versione originale, popolarissima in Europa tra fine ’60 e gli anni ’80 apparteneva alla categoria delle “spiaggine”, veicoli per il tempo libero diffusi nelle località turistiche e balneari. La meccanica era semplicissima (basata sulla 2CV), il corpo in plastica lavabile e il vano di carico particolarmente ampio. Questa particolarissima ricetta è stata rispettata da Citroën alla lettera e riproposta secondo i canoni tecnici e stilistici più moderni e raffinati. La E-Mehari mantiene assolutamente inalterate le caratteristiche che resero il modello originale così importante. Rimangono quindi la carrozzeria plastica antiurto, gli interni lavabili ed il robusto telaio rialzato per consentire la guida fuoristrada. Il propulsore della E-Mehari è una moderna unità elettrica abbinata ad un pacco batterie sufficienti per un'autonomia di 200km nel ciclo urbano. Le batterie agli ioni di litio utilizzate dal piccolo gioiello tecnologico firmato Citroën sono quanto di meglio l'attuale tecnologia è in grado di proporre. Le prestazioni sono più che soddisfacenti: la E-Mehari ha un temperamento brioso e tocca i 110km/h di velocità massima. L’aspetto è sempre quello divertentissimo che da sempre caratterizza la Mehari. Questa sorprendente vettura ad emissioni zero è lunga 381 cm, larga 187 ed alta 165. La trazione è ottenuta con un motore elettrico da 50 kW (pari a 68 cavalli). La Citroën e-Mehari sbarcherà in primavera, giusto in tempo per la stagione estiva. L'originale cabriolet zero emission concepita da Citroën porta una ventata di aria fresca in un mercato saturo di auto oggettivamente tristi e troppo simili tra loro. Lo spirito dell'originale Mehari del 1968 rivive in un mezzo ecologico e versatile, prodotto in una tiratura limitata a 1000 esemplari l'anno.