USATA
cerca auto nuove
NUOVA
CX-30

Mazda CX-30

VOTO 3/5 su 122 voti
CLICCA E VOTA
Grazie per il tuo voto!
Hai già votato!
CX-30

La Mazda CX-30 è un crossover compatto che in gamma si piazza a metà tra la CX-3 e la CX-5: può contare sulla stessa piattaforma di quarta generazione della Mazda3 e su quattro motorizzazioni, delle quali tre a benzina e una gasolio

STORIA DEL MODELLO

Da qualche anno a questa parte il mondo dell’automotive ha preso la direzione dei SUV e dei crossover, per la quale il marchio Mazda ha proposto in ordine di tempo prima la CX-5 e poi la più compatta CX-3. Serviva, tuttavia, una via di mezzo che accontentasse i gusti della maggior parte dei clienti ed è per questo motivo che al Salone di Ginevra del 2019 ha fatto capolino la CX-30, versione “a ruote alte” della berlina Mazda3.
Basata sulla stessa piattaforma di quest’ultima, la CX-30 si è fatta valere dal suo debutto sul mercato per delle dimensioni tutto sommate contenute fuori ma a favore di un’abitabilità superiore nell’abitacolo, abbinata a delle linee da Coupé fluide e filanti come solo il marchio Mazda è in grado di ricreare. Dopo due anni di successi, al Salone di Shanghai 2021 è stata poi presentata la versione elettrificata su base MX-30… anche se destinata in via esclusiva al mercato cinese.

CARATTERISTICHE DISTINTIVE

Esteticamente simile (almeno nell’avantreno) alla Mazda3, la CX-30 si distingue per un look che riprende il design “Kodo” percepibile anche su altri modelli della gamma giapponese: eleganza e stile si alternano sui vari dettagli della carrozzeria, dove su tutti spiccano i gruppi ottici Full LED e l’ideogramma ad “S” sulle portiere anteriori.
Anche l’abitacolo è stato curato nei minimi dettagli: plancia e comandi sono in direzione del pilota, che facilmente può gestire sia i pulsanti multi-funzione sul volante che il sistema infotainment con schermo touchscreen da 8,8’’ – incastonato tra rivestimenti in pelle di color marrone oppure blu scuro. Nonostante la compattezza delle forme, la CX-30 offre anche un’ottima abitabilità di bordo grazie a una larghezza di 1,79 metri, un’altezza di 1,53 metri e un passo di 2,65 metri, abbinate a un volume di carico interno del bagagliaio di 430 Litri.
Lato motorizzazioni, la scelta da intraprendere al momento dell’acquisto va effettuata tra l’unica unità disponibile a gasolio, vale a dire l’1.8 Litri Skyactiv-D da 116 cavalli, e ben tre a benzina, nell’ordine i due Skyactiv-G da 2.0 Litri rispettivamente da 122 e 150 cavalli e il più potente Skyactiv-X da 186 CV con tecnologia Mazda M Hybrid e sistema SPCCI per la variazione del rapporto di compressione durante la fase di innesco del carburante.

A CHI LA CONSIGLIAMO

La Mazda CX-30 è un ottimo crossover compatto che, in mezzo a tanti avversari (soprattutto “tedeschi”), è in grado di distinguersi per diversi motivi: il primo riguarda la tecnologia che spinge i motori della sua gamma, allo stesso tempo potenti ma anche economici nel loro funzionamento, al quale vanno aggiunti un’estetica piacevole e moderna così come un prezzo a listino che, a tutti gli effetti, si attesta su cifre oneste con le quali portare a casa una vettura davvero ricca e completa in fatto di dotazione.

ULTIMI ARTICOLI Mazda CX-30