Eclipse Cross

Mitsubishi Eclipse Cross

VOTO 0/5 su 0 voti
CLICCA E VOTA
Grazie per il tuo voto!
Hai già votato!
Eclipse Cross

E’ tutto pronto per il lancio in concessionaria della nuova Mitsubishi Eclipse Cross 2018 - un crossover tutto nuovo e che dal punto di vista di “geografia aziendale” va a posizionarsi in mezzo - tra la ASX e l’Outlander. Un nome - Eclipse - che nella mente di molti rievocherà uno dei modelli più riusciti della casa nipponica, ma che oggi si presenta però profondamente diverso. Dal 4x4 alla vita urbana Di fatto abbiamo a che fare con una vettura dalle due facce per la stessa medaglia. Già, perché le caratteristiche tecniche richiamano l’anima tipica di un fuoristrada - con tanto di trazione integrale Super All Wheel Control - mentre il look si rifà a quello che il pubblico di oggi pretende: compatto e buono per un tranquillo impiego cittadino. Lo stile del design che ne emerge è quasi sportivo, con il portellone tagliato nella zona posteriore e un ingombrante spoiler posizionato sul lunotto - sembra così di avere a che fare con una coupé “rialzata”. Versatile e al passo coi tempi Salendo a bordo della nuova Mitsubishi Eclipse ci accolgono interni curati, dai materiali di maggior qualità rispetto al passato, ma soprattutto spaziosi e versatili. Anche sulla Eclipse, come su qualche competitor, spuntano i binari per far scorrerei i sedili posteriori avanti o indietro di 20 cm, soluzione che consente all’occorrenza di aumentare la capacità di carico del bagagliaio. Sapore di modernità - o attualità considerando i tempi - ce lo offre poi l’infotainment che consente di connettere il proprio smartphone di fiducia, che sia Apple con la tecnologia CarPlay, o Android con Android Auto. Quanto invece al capitolo sicurezza si fa notare la discreta dotazione che di serie e fin da subito comprende il Cruise Control, il Forward Collision Mitigation, l’Hill Control o la telecamera posteriore per le manovre in retro. Solo a benzina, per ora Inizialmente la nuova Mitsubishi Eclipse Cross sarà commercializzata con un solo motore, quattro cilindri turbo a benzina da 1,5 litri di cilindrata da 163 CV di potenza. Il cambio può essere sia manuale a sei marce che automatico, mentre per la trazione è possibile scegliere tra anteriore e integrale. Solo dopo l’estate debutterà la motorizzazione diesel da 2,2 litri abbinata al cambio automatico a otto marce. Prezzi a partire da 24.950 Euro.