VOTO 4/5 su 8 voti
CLICCA E VOTA
Grazie per il tuo voto!
Hai già votato!
T-Roc

A lungo anticipato, tanto che il primo concept uscì a Ginevra anni or sono, Volkswagen T-Roc è stato finalmente presentato al pubblico. Simile per dimensioni e tecnica alla nuova Golf, il SUV di Wolfsburg si distacca dall'immagine pulita -a volte fredda- e lineare dei modelli del marchio. Vero cuore della vettura è l'eclettica piattaforma modulare MQB che vanta senz'ombra di dubbio il patrocinio della più grande varietà d'auto presenti oggi sul mercato. Dentro, dicevamo, è Golf. I motori, così come le accoppiate con cambio manuale a 6 rapporti o DSG a 7 marce, sono gli stessi. Non manca l'integrale 4Motion, mentre i motori Diesel e benzina (rispettivamente TSI e TDI) vantano potenze comprese tra i 115 ed i 190 cavalli.   Al momento non conosciamo una data d'uscita per le versioni ad alimentazione alternativa (metano, ibrida plug-in ed elettrica), ma se Volkswagen non ha intenzione di lasciare l'esclusiva a Skoda e Seat sarà questione di mesi prima che possiate acquistare una T-Roc con motore a magneti permanenti o, ancora più semplice, a gas metano. l'obiettivo del nuovo Volkswagen T-Roc è staccare con il passato, con linee più moderne e provocanti. Anche le diverse combinazioni bicolor riproposte negli interni puntano a questo. Rispetto a Golf poi, T-Roc presenta un bagagliaio più ampio (445 litri) per andare incontro ad un mercato che non chiede altro. Un recente studio infatti ha evidenziato come le famiglie millennials -semplificando, dai 35 anni in giù- stiano progressivamente abbandonando i centri città per vivere nell'hinterland delle grandi metropoli o nei paesini limitrofi, spingendo in alto i numeri dei SUV compatti. Ecco spiegato a chi si rivolge il nuovo T-Roc Volkswagen, che potrebbe diventare in pochi anni la nuova bandiera di Wolfsburg.