USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Alfa Romeo Giulia suv

Nasce dall’esigenza di affrontare la sfida che l’aspetta oltreoceano. Ecco come si spiega l’intenzione del Biscione di predisporre al meglio ed a breve il suo suv

L’Alfa Romeo Giulia suv segnerà il ritorno del marchio del Biscione negli Stati Uniti dopo 15 anni. Era infatti il 1995 quando da Arese giunse l’annuncio del ritiro del suo marchio dal mercato americano.
Con questo suv di grandi dimensioni il gruppo Fiat cercherà di avvicinarsi ai gusti della clientela a stelle e strisce ma allo stesso tempo di seminare anche un nuovo modo di concepire l’auto.
Anche se il pianale è condiviso con la rinnovata Jeep Grand Cherokee, il design è più da crossover che da vero fuori strada, interpretando lo stile Alfa con eleganza e sportività con il muso caratterizzato dal classico scudetto triangolare.
Il profilo sale posteriormente verso la coda, gli estrerni saranno illuminati da proiettori a tecnologia led a basso consumo.
I motori, che garantiranno consumi mai stati così bassi per questo segmento negli Stati Uniti, saranno il benzina da 2,2 litri e due diesel rispettivamente da 3,2 e 2,4JTDm.
È probabile che sia prevista una versione ibrida dotata di sistema Start&Stop.
L’Alfa Romeo suv verrà assemblata nei nuovi impianti Chrysler di Jefferson nel Michigan mentre a Toledo, nell’Ohio, si dovrebbero produrre due suv medi su piattaforma italiana C-Evo: uno marchiato Alfa Romeo e l’altro Cherokee.
Sulla stessa piattaforma saranno sviluppati anche i futuri modelli Chrysler Dodge Avenger, Caliber, Journey (col quale verrà condiviso il nuovo monovolume Lancia Phedra) e 300 C (base per la nuova Lancia Thema ).

TUTTO SU Alfa Romeo Giulia
Articoli più letti
RUOTE IN RETE