bmw – serie3 breyton

Una vera furia che vanta la stessa cilindrata della M3 (3.2 litri) ma una maggiore spremitura di cavalli grazie anche allo sfruttamento della sovralimentazione. Per rendersi conto del risultato finale basta ricordare che questa versione (probabilmente prodotta in serie limitata a prezzi decisamente impegnativi) raggiunge i 328 km/h di velocità massima e scatta da 0 a 100 in 4,9 secondi. Per arrestare questo missile è stato utilizzato un sistema frenante della Ap Racing con dischi da 356mm.

BMW Serie 3 by Breyton. Il tuning non ha limiti. Questo è ciò che certamente ha pensato Breyton quando ha messo le mani sulla Serie 3 tirando fuori ben 528 CV con una coppia massima di 550 Nm a 5500 giri al minuto. Una vera furia che vanta la stessa cilindrata della M3 (3.2 litri) ma una maggiore
“spremitura” di cavalli grazie anche allo “sfruttamento” della sovralimentazione. Per rendersi conto del risultato finale basta ricordare che questa versione (probabilmente prodotta in serie limitata a prezzi decisamente impegnativi) raggiunge i 328 km/h di velocità massima e scatta da 0 a 100 in 4,9 secondi. Per arrestare questo missile è stato utilizzato un sistema frenante della Ap Racing con dischi da 356mm. Per le sospensioni si è ricorso alla Bilstein, mentre le ruote in lega da 19” ospitano davanti superibassate Dunlop SP8000 da 245/35 ZR 19″ e dietro 285/30 ZR 19″, per assicurare la massima tenuta e stabilità. A tal fine è stata rivista l’estetica con numerose appendici aerodinamiche per “incollare” il più possibile la berlina bavarese. Per verificarne l’affidabilità Breyton ha portato la sua Serie 3 nei Circuiti di Hockenheim e Digione per stressare al limite tutte le componenti. Una proposta davvero audace, benché destinata a rimanere uno studio o un “giocattolo” per pochi “maniaci” del tuning esasperato, rimarcando che la BMW M3 Coupè (115 milioni di lire) assicura già forti emozioni abbinate ad un’elevata affidabilità e sicurezza attiva e passiva.

Tag:
ARTICOLI CORRELATI