Chevrolet nuova Corvette

Ridisegnata dal vento

Chevrolet nuova Corvette. Grinta da vendere e fascino esclusivo sono gli ingredienti del successo praticamente eterno della Chevrolet Corvette.
Così uguale e così diversa, l’ultima edizione del mito sportivo americano, definita C6, conserva inalterato il suo storico DNA migliorando in modo deciso da un punto di vista meccanico e prestazionale.

Ridisegnata dal vento
E’ proprio il caso di dirlo, visto che ci sono volute più di 400 ore di test in galleria del vento per definire le nuove forme della Corvette, che dovevano ricordare il passato fissando, però, nuovi parametri di resistenza all’avanzamento e carico aerodinamico.
Il look, quindi, è decisamente più aggressivo e dinamico rispetto al passato, grazie a nuovi particolari, come i cerchi di notevole dimensione – 18 pollici per l’anteriore e 19 per il posteriore –, i gruppi ottici anteriori fissi e non più a scomparsa come accadeva in passato, dotati di potenti lampade allo xeno, ed ultimo ma non ultimo, un corpo vettura in “scala ridotta” rispetto al modello che l’ha preceduta.
V8 Small Block
Il cuore della C6, è un nuovissimo otto cilindri a V dotato di una cilindrata complessiva pari a sei litri.
Questo propulsore, che fa parte di una rivoluzionaria famiglia di motori General Motors chiamata “Small Block”, vanta la bellezza di 400 CV, che vengono sprigionati al suolo dalle ruote posteriori e vigilati nella loro esuberanza da una trasmissione manuale a sei marce disponibile in due rapportature diverse.
Per chi desiderasse più comodità, è disponibile in via opzionale un cambio automatico a quattro rapporti, derivato direttamente da quello della precedente Corvette, la C5, rivisto e corretto nella logica di cambiata.
Novità interessante, ma non certo fondamentale per chi ha il portafoglio sufficientemente ampio per permettersi una vettura di questo genere, sono i consumi, che risultano i più bassi…della sua categoria.
Interni migliorati
Nuovo stile e nuovi materiali rendono completamente inedito l’abitacolo della sportiva americana.
Classico il volante, sempre a quattro razze, tecnologica la plancia, che integra tutti gli ultimi ritrovati tecnologici in tema di car-enterteinment, come il navigatore satellitare a comando vocale, il lettore DVD per la riproduzione di film, o il sistema di Keyless Access che manda in pensione la classica chiave per lasciar posto ad una più tecnologica scheda.
Telaio più rigido
Più rigido ma anche più leggero, il telaio della C6 è stato ampiamente rivisto rispetto alla versione che l’ha preceduta, così come le sospensioni che vantano nuovi ammortizzatori e nuovi cinematismi, per una resa stradale decisamente più elevata rispetto al passato.
Esattamente come nel modello lanciato per il 50esimo anniversario, è possibile ordinare la C6 con l’innovativo sistema di sospensioni elettroniche, definito MSRC, grazie al quale è possibile ottenere una taratura “turistica” per andare a passeggio ed una più sportiva per affondare, con maggior divertimento, il piede destro.
Informiamo coloro i quali desiderassero acquistare una Corvette C6, che la vettura sarà disponibile in tre tipi di allestimento, standard, F55 MSRC e Z51 Performance Package, e non arriverà in concessionaria prima del 2005.

ARTICOLI CORRELATI