Kia Optima e Sportage ottengono il punteggio massimo nei crash etst EuroNCAP

Massimo del punteggio ai test sulla sicurezza Euro NCAP per le nuove Kia Optima e Sportage. Dotate dei più moderni sistemi di sicurezza attivi e passivi, con strutture più robuste e leggere grazie all'utilizzo di acciai speciali, le due novità coreane saranno disponibili in Italia nei primi mesi del 2016

L’ultima serie di test sulla sicurezza effettuati da Euro NCAP ha assegnato ai nuovi modelli Kia, Optima e Sportage, il massimo del punteggio con cinque stelle. Il punto forte di queste vetture, riguarda la protezione dei passeggeri. Optima ha ottenuto un risultato pari all’89% sulla sicurezza degli adulti e 86% per quanto riguarda i bambini. Le percentuali di Sportage invece sono del 90% nella protezione adulti e 83% in quella dei bambini. Da notare come Optima abbia ottenuto un ottimo punteggio riguardante tutti i passeggeri, indipendentemente dalla corporatura o dal posto occupato nell’abitacolo.

Anche il nuovo crossover compatto Kia Sportage ha ottenuto eccellenti risultati nei test, in particolare sotto l’aspetto della sicurezza in caso di urto laterale contro un palo. Euro NCAP ha inoltre assegnato una valutazione del 71% su “Safety Assist” per entrambi i veicoli, questo dimostra il costante impegno di Kia nel cercare il massimo risultato nel campo della sicurezza alla guida. Kia è all’avanguardia per quanto riguarda la tecnologia, sia Optima che Sportage presentano le più recenti innovazioni tecnologiche, con un’ampia dotazione di dispositivi studiati per prevenire e limitare il più possibile i danni in caso di urto.

Entrambi i veicoli sono dotati di serie di sistemi come il VSMS (Vehicle Stability Management), che assieme all’ESC (Electronic Stability Control) e il controllo elettronico del servosterzo elettrico garantiscono la massima stabilità anche in condizioni critiche come ad esempio una frenata d’emergenza in curva. Le due novità di casa Kia prevedono una dotazione, di serie o come optional (a seconda dei mercati), di molti sistemi di sicurezza: AEB (Autonomous Emergency Braking), frenata automatica in caso di possibile urto contro un veicolo o pedone, LKAS (Lane Keeping Assist System), sistema che evita il passaggio o uscita di corsia senza l’utilizzo di indicatori di direzione, HBA (High Beam Assist) che regola automaticamente i fari, SLIF (Speed Limit Information Function) segnalatore dei limiti di velocità, BSD (Blind Spot Detection) avvisa nello specchietto la presenza di un veicolo od ostacolo nell’angolo morto durante la retromarcia, RCTA (Rear Cross Traffic Alert) per la segnalazione, durante l’uscita da un parcheggio, dell’arrivo di un veicolo.

Inoltre su Optima troviamo l’Advanced Smart Cruise Control, un sistema per il mantenimento della distanza di sicurezza che interviene automaticamente sulla velocità. Altro aspetto importante è dato dall’altro grado di sicurezza passiva su Optima e Sportage, caratterizzate da una scocca rigida e resistente grazie all’utilizzo di acciai speciali ad alta resistenza AHSS (Advanced High Strenght Steel). A questo proposito la struttura della nuova Optima è formata al 50% da AHSS, il 150% in più rispetto al modello precedente. Anche l’impiego di adesivi strutturali è aumentato molto, precisamente del 450%. Tramite questi accorgimenti è stato diminuito il peso di 8,6 kg e la rigidezza torsionale è migliorata del 50%.

L’utilizzo di acciai speciali ha coinvolto anche Kia Sportage con un incremento sbalorditivo, dal 18% al 51% e un aumento della rigidità torsionale del 39%. Oltre a queste innovazioni, la sicurezza passiva è garantita anche dagli airbag installati per tutti i passeggeri, e dagli agganci ISOFIX, destinati ai seggiolini per bambini e dotati di ulteriori fissaggi sui sedili posteriori. La vendita dei due modelli sul mercato italiano è prevista nei primi mesi del 2016, sempre con la garanzia unica di Kia pari a 7 anni o 150.000 km.

ARTICOLI CORRELATI