Ghibli

Maserati Ghibli

VOTO 5/5 su 13 voti
CLICCA E VOTA
Grazie per il tuo voto!
Hai già votato!
Ghibli

Maserati Ghibli è una sportiva e lussuosa berlina, dotata di potente motore 6 cilindri e cambio automatico ZF

STORIA DEL MODELLO

Maserati Ghibli è uno dei modelli iconici della casa del Tridente. La prima serie, denominata come un vento, lo scirocco libico, è una coupé a due porte e due posti che nasce nel 1967 sotto la supervisione dell’ingegner Giulio Alfieri e che con il suo motore a 8 cilindri raggiunge prestazioni da sportiva. Due anni dopo viene presentata Maserati Ghibli Spyder, disegnata da Giorgetto Giugiaro, seguita l’anno dopo da una versione “SS” ancora più sportiva e lussuosa. Il modello esce di produzione nel 1973 per essere sostituito da Maserati Khamsin. Il glorioso nome viene ripreso nel 1992 per identificare l’ultima versione di Maserati Biturbo, una coupé a quattro posti disegnata sempre da Giugiaro con un nuovo frontale, una coda più alta e inedite appendici aerodinamiche, equipaggiata con un 6 cilindri. La produzione termina nel 1997 ma il nome viene ripreso nuovamente nel 2013 per identificare la nuova berlina ad alte prestazioni prodotta dalla casa modenese. Presentata a Shanghai, viene costruita a Grugliasco negli storici stabilimenti che erano della Carrozzeria Bertone.

CARATTERISTICHE

A differenza delle precedenti vetture che portano il nome Ghibli, l’attuale è una berlina a quattro porte per cinque persone che adotta il classico schema della granturismo, con motore anteriore e trazione posteriore o integrale. Dal punto di vista estetico, la vettura appare più aggressiva di Maserati Quattroporte, dalla quale deriva: ha uno sbalzo posteriore e un passo più corti e un padiglione sportivamente molto arretrato. La calandra, di forma trapezoidale e con il tridente al centro, è attraversata da una griglia a listelli verticali convessi e affiancata da sottili gruppi ottici ispirati a quelli del concept Maserati Kubang presentato nel 2003 e nel 2011. Non mancano altri segni caratteristici della marca, come le tre feritoie sopra il passaruota anteriore e il tridente nel montante posteriore. Gli interni sono eleganti e morbidi nelle linee e nei materiali, di una qualità al livello della marca. Il motore è un potente 6 cilindri progettato insieme dagli ingegneri Ferrari e Maserati e abbinato a un cambio automatico ZF. Le dotazioni di sicurezza sono di alto livello, considerato che dal 2017 Maserati Ghibli adotta tutti i più recenti sistemi di assistenza alla guida avanzata.

A CHI LA CONSIGLIAMO

Berlina con la grinta (e il motore) di una coupé sportiva, Maserati Ghibli rappresenta il connubio di sportività ed eleganza che si cerca in una vettura di rappresentanza. Non mancano dettagli lussuosi (in carbonio, legno laccato, radica) e ampie possibilità di personalizzazione. Le doti stradali sono da sportiva, ma assistite da numerosi sistemi che permettono di viaggiare sempre in sicurezza.

ULTIMI ARTICOLI Maserati Ghibli