Mercato auto, a dicembre 2013 in ripresa del +1,4%

Dopo ben 3 anni e 5 mesi di immatricolazioni in caduta libera, il mercato auto torna in positivo. Nel mese di dicembre 2013 le immatricolazioni hanno fatto registrare un incoraggiante +1,4%, per un totale di 88.705 vetture

Nel mese di dicembre 2013 il mercato auto fa registrare il segno positivo, con le immatricolazioni che salgono del +1,4%, per un totale di 88.705 vetture. Dopo 3 anni e 5 mesi di vendite in costante ribasso, questo segno positivo infonde un minimo di fiducia per il futuro, anche se influisce in minima parte sull’andamento dell’anno, che si è chiuso con un totale di 1.303.534 immatricolazioni contro le 1.403.010 vetture del 2012 (-7,1%).

Dopo quarantadue mesi ininterrotti di ribasso questa inversione di tendenza non può che venire accolta positivamente, anche se i dati fanno riferimento ad una comparazione con un mese di dicembre 2012 disastroso, rispetto al quale era difficile far peggio. C’è poi da dire che nel 2013 il mese di dicembre ha avuto un giorno lavorativo in più rispetto al 2012, ma a rappresentare uno spiraglio c’è anche l’attivazione della Consulta Permanente dell’Automotive che andrà ad occuparsi dei problemi del settore.

Nel mese di dicembre 2013 Fiat riesce ad arginare le perdite (-2,45%), mentre Ford (+15,41%), General Motors (+9,54%) e Gruppo Volkswagen (+9,36%) ottengono eccellenti risultati. In forte difficoltà ancora una volta il Gruppo Psa (-10,58%). L’anno nel suo complesso ha invece fatto registrare i seguenti dati: la peggiore è Psa con un -13,01%, seguita da General Motors (-11,96%) e Ford (-11,73%). Fiat si attesta al -9,92% e VW al -6,60%, mentre Renault chiude in positivo a +3,61%. Negativi Hyundai-Kia (-3,40%) e Nissan (-5,35%), mentre Toyota con un pessimo mese di dicembre chiude l’anno a -1,48%.

Mercedes-Benz chiude a +7,47%, bene anche BMW (+0,14%) mentre Audi chiude in grande difficoltà con un complessivo -6,56%.

ARTICOLI CORRELATI