Mini Cabriolet

Finalmente si scopre!

Mini Convertible. Ok, nei tre anni di militanza in BMW ha imparato benissimo il tedesco, ma il suo spirito non ha certamente cambiato bandiera, e la nuovissima versione Cabriolet, senza dimenticare le supersportive da 200 CV, ne sono la migliore dimostrazione.
Il debutto ufficiale è previsto sotto ai riflettori di Ginevra, ma le prime foto rilasciate da BMW lasciano già intendere come al fascino della versione tradizionale si sia aggiunto un ulteriore tocco di esclusività.
Due versioni Due, per il momento, le versioni disponibili: l’entry level alla gamma Cabriolet è costituito dalla “One Convertible”, mentre gli amanti della guida sportiva potranno riporre le loro attenzioni verso la “Cooper Convertible”.
Per entrambe i modelli, la capote è ad apertura elettrica ed offre la possibilità di essere aperta in due modi: può arretrare di 40 cm, “simulando” un tetto apribile, oppure può aprirsi completamente richiedendo appena 15 secondi.
Quattro posti Mini Convertible è in grado di ospitare comodamente quattro persone offrendo, al contempo, un bagagliaio di 165 litri a capote chiusa e 120 a capote aperta. In ogni caso, l’iniezione di esclusività non cancella il fattore versatilità: abbattendo lo schienale posteriore, infatti, la capacità di carico sale fino a 605 litri.
Interni Old-Style Gli interni old-style della Mini “tradizionale” sono stati ulteriormente impreziositi dai nuovi colori di tessuti e pannellature, che vanno ad affiancarsi ai classici temi antracite, argento, alluminio o radica. Come se non bastasse, è possibile richiedere un allestimento in morbida pelle blu scura, definito “Gravity”.
Due nuove tinte di carrozzeria – Hot Orange e Cool Blue – sono state studiate per accompagnare al meglio i tre colori disponibili per la capote: nero, blu o verde per la Cooper mentre per la One è disponibile solamente il nero.
Nuovi particolari Le modifiche stilistiche rispetto alla berlina, si limitano ai nuovi cerchi da 17” a cinque razze, disegnati appositamente per questo modello, ai roll bar cromati posti subito dietro ai poggiatesta dei passeggeri posteriori ed agli specchietti, verniciati in tinta con la carrozzeria.
Prestazioni da Mini Il propulsore 1.6 litri della One Cabriolet eroga 90 CV ed è in grado di spingere la vettura fino a 175 km/h, accelerando da 0 a 100 km/h in 11.8 secondi, mentre il millesei della Cooper offre 115 CV spinge la vettura fino a 192 km/h staccando un 9.8 secondi nel passaggio da 0 a 100 km/h.

ARTICOLI CORRELATI