Nissan Fuga

Eleganza, lusso e tecnologia…

Nissan Fuga. Con la nuova Fuga, Nissan propone il suo nuovo modo di concepire auto di lusso: grande attenzione per il design, che risulta sportivo e personale, per la qualità degli interni, caratterizzati da uno stile europeo, senza dimenticare un occhio di riguardo verso la comodità ed i contenuti tecnologici.
Linea sportiva L’elemento che maggiormente caratterizza la linea sportiva della vettura, è la morbida sagomatura del tetto, che “amalgama” il volume anteriore a quello posteriore con grande armonia. Rispetto alla precedente ammiraglia Nissan, la Maxima, il salto stilistico è evidente ed è frutto di nuove tecniche di design, già utilizzate per la realizzazione di veri e propri successi, come la cittadina Micra, la sportiva 350Z o la futuristica e lussuosissima SUV Murano…già commercializzata negli USA.
Tra i dettagli più riusciti, si fanno segnalare indubbiamente i gruppi ottici anteriori e posteriori che sono caratterizzati da una forma a “L” e realizzati con una architettura interna degna della migliore collezione…Swarovski.
Spazio a volontà Grazie ad un passo molto lungo – 2.95 m! -, Fuga mette a disposizione di pilota e passeggeri un abitacolo molto spazioso e confortevole, in ogni direzione, che ha permesso di ottenere un’ampia lunghezza interna e un abitacolo molto confortevole. Oltre a un’altezza che assicura ampio spazio per le teste, la Fuga riesce mirabilmente ad accrescere lo spazio a disposizione delle gambe dei passeggeri posteriori.
La console centrale, a forma di “T”, è realizzata con materiali di altissima qualità e non dimentica di dare spazio alle tecnologie di ultima generazione quali il navigatore satellitare, la TV, il viva voce bluetooth o il lettore DVD collegato ad un poderoso impianto audio surround 5.1 Bose dotato di 14 altoparlanti…
Tutto di serie Oltre agli aspetti legati all’intrattenimento, Nissan Fuga pensa al confort con un sistema di regolazione della velocità intelligente, in grado di adattare la velocità in base al traffico…a meno che non si scenda al di sotto dei 40 km/h. Non mancano ovviamente, i proiettori allo Xeno dotati di un sistema autoadattivo, pronto ad illuminare al meglio la porzione di sede stradale verso cui la vettura è diretta, che illumina.
La Fuga vanta inoltre varie tecnologie di supporto alla guida, tra le quali il di controllo della stabilità VDC (Vehicle Dynamics Control), il sistema di assistenza alla frenata di emergenza, e le cinture di sicurezza dei sedili anteriori attivate in pre-impatto dall’impianto frenante.
Due propulsori Sono due le unità disponibili per Nissan Fuga, entrambe dotate di sei cilindri disposti a V. Il più piccolo è un 2.5 litri, mentre per chi desidera il massimo delle prestazioni è disponibile un’unità da 3.5 litri. Per il 3.5 litri si parla di 275 CV, mentre per il 2.5 non è stato diramato alcun dato, ma è lecito attendersi un valore prossimo ai 200 CV.
I propulsori sono posizionati anteriormente, mentre la trazione è sulle ruote posteriori. Il cambio è di tipo automatico, con la possibilità di gestire 5 rapporti: si tratta di un sistema di nuova generazione, in grado di “assecondare” al meglio le potenzialità del propulsore.
Per i modelli più “sportivi”, è previste una gommatura davvero “generosa”: su ruote da 19” di diametro, infatti, sono proposte delle 245/40. Un valore davvero interessante, che fa capire quale sia il potenziale dinamico di questa vettura e dei suoi propulsori.
Sul mercato americano, in cui Nissan Fuga verrà commercializzata con il marchio Infinity ed il nome “M”, sarà disponibile anche un V8 4.5 litri da 340 CV in abbinamento al V6 3.5 da 275 CV.
Piani di commercializzaione Nissan prevede di produrre 2.000 Fuga al mese. L’arrivo sul mercato italiano non è ancora stato pianificato, mentre in Giappone e negli USA, la vettura sarà disponibile a partire dai primi mesi del prossimo anno.

ARTICOLI CORRELATI