Nuova Fiat 500X 2018: nuovi motori, tecnologia e stile a 15.500€

Presentata la nuova Fiat 500X 2018, Crossover del marchio italiano rinnovato nello stile e nella tecnica, sia in termini motoristici che tecnologici. Il lancio commerciale, ancora una volta avanti alla concorrenza, ha voluto omaggiare Ritorno al Futuro.

Attesa quanto preannunciata, la nuova Fiat 500X 2018 è stata finalmente svelata al pubblico. Il Crossover del marchio torinese, gemello dell’altrettanto fortunato Jeep Renegade, ha occupato in pianta stabile uno dei primi 5 posti in termini di vendite nel mercato europeo.

Oggi, a due anni dal lancio, Fiat 500X si rinnova nello stile e nei contenuti per tenere il passo delle rivali. Esteticamente le modifiche sono marginali e conservative, d’altronde la forza della gamma 500 sta nella sua immediata riconoscibilità, mentre sono stati aggiornati motori e tecnologia.

LED Line

Nuova Fiat 500X 2018

 

La rinfrescata estetica parte dai proiettori Full LED come impone il mercato. A onor del vero però, un occhio poco esperto potrebbe non riconoscere la differenza con il modello uscente: a questo, in effetti, ci pensano interni rivisti e tecnologia rinnovata.

Su tutte le versioni (Urban, City Cross e Cross) sono di serie il Traffic Sign Recognition, lo Speed Advisor ed il Lane Assist, mentre la multimedialità è affidata al display Uconnect da 7″ posto al centro della plancia compatibile con Apple CarPlay e Android Auto.

Tra gli optional disponibili in termini di tecnologia troviamo poi il Safety Distance Manager, l’Autonomous Emergency Brake e i fari automatici. A corredo, infine, troviamo il Blind Spt Alert, i sensori di pioggia e l’assistenza al parcheggio con telecamera e sensori di prossimità.

La versione di lancio dedicata ai primi clienti viene venduta al prezzo promozionale di 15.500€, finanziabili come il resto della gamma attraverso FCA Bank.

Nuovi Motori a 3 e 4 cilindri

Motori aggiornati per la 500X 2018

Benzina

I nuovi motori già visti su Jeep Renegade debuttano anche sulla nuova Fiat 500X 2018. Parliamo di unità a benzina capaci di ridurre consumi e rumorosità di marcia del 20%, cifre raggiungibili grazie ad uno sviluppo attento su tutta l’unità, dall’architettura (camera di combustione, turbina, basamento) ai materiali impiegati per la costruzione, per la quale è stata sfruttata principalmente lega d’alluminio. Per raggiungere un’efficienza di riferimento, Fiat ha introdotto un filtro antiparticolato anche sui benzina, formula sempre più necessaria per compiacere i dogmi europei sulle emissioni.

Questa nuova unità a benzina è disponibile in configurazione 3 cilindri con 1 litro di cubatura per 120CV e 190Nm e cambio manuale a 6 rapporti o con il 4 cilindri da 1,3 litri con 150CV e 270Nm di coppia. In questo caso la trasmissione è affidata a un automatico a doppia frizione DCT con 6 rapporti. Rimane poi in gamma il già noto 1.6 E-Torq da 110CV aggiornato per rispondere alle normative antinquinamento Euro 6/D-TEMP.

Diesel

Fiat 500X Trazione Integrale 4x4

Per quanto riguarda le unità a gasolio, Fiat 500X si propone con i tre MultiJet II con Stop&Start aggiornati con la nuova tecnologia SCR in modo da ridurre le emissioni e rispecchiare le nuove normative grazie all’additivo AdBlue. Tre, quindi, le cilindrate disponibili per chi sceglie il Diesel: 1,3 litri, 1,6 litri e 2,0 litri.

Rispettivamente le caratteristiche espresse sono di 95CV e 200Nm con cambio manuale per l’entry level, 120CV e 320Nm con DCT a doppia frizione (a richiesta) per l’1.6 e 150CV e 350Nm con automatico a 9 marce e trazione integrale per il top di gamma, rappresentato dal vigoroso quattro cilindri in linea con 2 litri di cubatura. In questo caso è di serie anche la trazione integrale. 


Spot on

 

Ancora una volta il reparto creativo di Fiat si dimostra un passo avanti alla concorrenza. Per la prima serie il Crossover del Lingotto si presentava come una normale 500 riempita di viagra, ora per presentare il restyling è stato scomodato il Doc di Ritorno al Futuro: la macchina viaggia nel tempo in un periodo, il nostro, in cui gli ADAS (aiuti elettronici alla guida) e la tecnologia offerta dalla vettura sono parte della routine. Il tutto con il Premio Oscar Adrien Brody alla guida.

ARTICOLI CORRELATI