Nuovo motore Alfa Romeo 1.800 da 300 CV

Sviluppato in Italia e prodotto ad inizio 2013 nello stabilimento FMA di Pratola Serra (AV), il nuovo motore benzina turbo è destinato alla coupé Alfa Romeo 4C

Nuovo motore 1,8 litri da 300 CV per Alfa Romeo
È ancora in fase di sviluppo ma la sua produzione è già stata programmata nello stabilimento avellinese FMA di Pratola Serra il nuovo motore Alfa Romeo. La cilindrata è di 1,8 litri turbo, i cilindri 4, l’alimentazione è a benzina ad iniezione diretta, mentre la potenza massima erogata è da vero cuore sportivo: si parla infatti di 300 cavalli.

300 CV per la coupé Alfa Romeo 4C
Vista la cubatura, visto il valore di potenza e visti i programmi che Fiat Group Automobiles ha riservato alla gamma auto del marchio del Biscione, questo propulsore non può che essere destinato alla Alfa Romeo 4C, coupé compatta che ha suscitato un entusiasta riscontro da parte del pubblico in occasione della sua presentazione, al Salone di Ginevra prima ed a quello di Francoforte dopo, in versione Fluid Metal.

Sviluppo e produzione in Italia per il nuovo motore Alfa Romeo
Ulteriore notizia nella notizia: sviluppo e produzione dell’1,8 litri da 300 CV sono entrambi previsti in Italia a partire dall’inizio del 2013 nello stabilimento FMA di Pratola Serra (AV).
Il 4 cilindri poi è destinato ad essere predisposto per applicazioni trasversali e diventare il nuovo riferimento prestazionale della sua categoria. Sarà conforme alle future normative anti inquinamento europee (Euro 6) ed americane (Tier2Bin5).
La sua costruzione è interamente in alluminio, equipaggiato con i più moderni contenuti tecnologici quali l’iniezione diretta benzina a 200 bar, il doppio variatore di fase e un turbocompressore ad alta efficienza.
Grazie alla sua architettura abbinata alle tecnologie più innovative, garantisce potenza specifica, efficienza, comfort acustico e vibrazionale insieme ad una dinamica di guida ai vertici della categoria ed in linea con le caratteristiche proprie dei motopropulsori del Brand Alfa Romeo.
“Questo è un passo fondamentale nel nostro impegno per riposizionare il marchio Alfa Romeo per la distribuzione a livello globale. L’introduzione del marchio nel mercato  USA a partire dal 2013 rimane il nostro obiettivo primario”, ha commentato Harald J. Wester, Chief Technology Officer di Fiat e responsabile dei marchi Alfa Romeo e  Maserati. “Gli sforzi di risorse in tutto il Gruppo per lo sviluppo di cambi e trasmissioni che rispondano alle esigenze specifiche di Alfa Romeo – ha precisato – sono la dimostrazione del nostro rinnovato impegno per lo sviluppo di questo marchio. Questa è la prima di una serie di iniziative che saranno implementate nel prossimo futuro per
ristabilire una connessione tra Alfa Romeo e le proprie radici storiche di marchio sportivo premium
”.

ARTICOLI CORRELATI