Opel con Apple CarPlay e Android Auto: disponibili Google Maps e Waze

Opel massimizza l'integrazione dei propri dispositivi infotainment con Android Auto ed Apple CarPlay, con il quale saranno disponibili (grazie ad iOS 12) sia Waze che Google Maps

Non c’è casa come la propria. È partendo da questa piccola verità che Opel ha lavorato per offrire a tutti i propri clienti la miglior integrazione possibile tra le vetture in gamma e gli smartphone di chi le guida. Perché non c’è navigatore (né sistema multimediale) che possa competere con i moderni device sempre connessi con i quali viviamo.

Perché i vantaggi di avere informazioni in tempo reale e aggiornamenti costanti sono tra le maggiori differenze che corrono fra un semplice navigatore satellitare ed uno smartphone.

Per questo Opel ha massimizzato la compatibilità fra Android Auto, Apple CarPlay e le proprie vetture. Nello specifico gli schermi touchscreen raggiungono un’ampiezza di 8″, attraverso i quali è possibile interagire direttamente con il proprio smartphone. Non serve quindi acquistare una SIM Card specifica per la propria auto, basterà collegare il telefono ed avere così mappe sempre aggiornate. Il passaggio ad iOS 12 permette infatti ad Apple CarPlay di riprodurre anche Waze e Google Maps per una connettività sempre più ottimizzata. 

Interessante anche la possibilità di sfruttare Siri per effettuare chiamate, ricerche ed altro senza staccare le mani dal volante e tantomeno gli occhi dalla strada.

I modelli Opel sui quali sono disponibili Apple CarPlay e Android Auto vanno dalle piccole Opel Karl Rocks e Adam e passando per Corsa e Astra, arrivano alla gamma SUV con Crossland X, Mokka X e Grandland X per poi chiudere con le ammiraglie Zafira e Insignia, in modo che ognuno possa avere il massimo della connettività sull’auto giusta per sé.

ARTICOLI CORRELATI