Peugeot Sesame

La concept-car Sesame esordisce al Salone di Parigi

Peugeot Sesame. I prototipi Sesame, non nascono solamente dalla fantasia di designer e ingegneri, ma anche dall’ascolto permanente delle grandi tendenze sociologiche e dei desideri espressi o inespressi della clientela. Da questi dati la Direzione del prodotto Peugeot procede alla loro analisi e ne individua le linee principali che, sottoposte alla Direzione generale del Marchio, sono concretizzate dai designer e dai tecnici sotto forma di proposte reali e innovative.

Sesame è una vettura del segmento B lunga 3,70 m ed è caratterizzata soprattutto da due porte laterali scorrevoli. Polivalente, è a suo agio sia in città sia su strada e autostrada ed è dotata di quattro posti indipendenti di agevole accesso.
Questa vettura dal cofano ultracorto ha un padiglione in vetro delimitato da due barre del tetto in metallo. La superficie vetrata ampia è stata studiata per vivacizzare gli interni ed offrire agli occupanti un’idea di libertà e spaziosità a dispetto delle ridotte dimensioni della vettura.
Il frontale richiama molto le ultime creazioni del Marchio, con la calandra superiore provvista di una barretta orizzontale nella quale è integrato il marchio e la presa d’aria inferiore «sorridente».
Tra tutti gli elementi di design innovativi spicca il parabrezza: la parte inferiore è posizionata a livello degli assi delle ruote anteriori e di profilo si nota come sia stato montato in posizione leggermente rientrata rispetto ai montanti. Il suo contorno inferiore è dipinto di nero per spingere il cofano ancora più in avanti. Ciò permette di “eliminare” il blocco anteriore e di ottenere lo stile di una piccola monovolume.
Vista di lato, il montante anteriore traccia una linea unica fino al pannello laterale posteriore che, con il parafango, forma la punta di una freccia.
Ciascuna porta laterale scorrevole motorizzata, misura quasi un terzo della lunghezza della vettura. Su entrambe i lati troviamo un pannello metallico leggermente sporgente studiato per proteggere la maniglia di apertura.
Il movimento delle porte scorrevoli avviene grazie ad una slitta che scorre in una rotaia a vista, posta sul parafango posteriore. Questa rotaia si raccorda con la punta della freccia, poi gira sul posteriore fino alla protezione della ruota di scorta.
Agli angoli, la rotaia separa la parte superiore formata da un vetro laterale che si unisce al lunotto dalla parte inferiore formata dai gruppi ottici. Per sottolineare l’aspetto ludico e disinvolto di Sesame, la ruota di scorta carenata è posizionata al centro del posteriore della vettura.
La carrozzeria di Sesame è verniciata in un colore giallo luminoso e gli interni abbinano il giallo al blu scuro. Analogamente ai comandi di apertura delle porte, i retrovisori esterni sono color cromo e giallo. Le ruote da 17’’ di diametro con razze “a bastone” sono in lega leggera.
Per quanto riguarda la meccanica, la vettura può essere equipaggiata con un motore di 1,6 litri di 80kW (circa 110 CV) associato ad un cambio meccanico. Le sospensioni sono all’avantreno di tipo pseudo Mc Pherson, con barra antirollio disaccoppiata, al posteriore una traversa semideformabile. L’impianto frenante è composto da quattro freni a disco e lo sterzo è servoassistito elettricamente.
Le sue simpatiche forme sembrano tutt’altro che lontane da una possibile produzione in serie.

ARTICOLI CORRELATI