Porsche aumenta le vendite nel mondo del 15%

Porsche è riuscita, nel periodo compreso tra gennaio e settembre 2013, ad aumentare del 14,7% le consegne mondiali ai propri clienti, per un totale di quasi 120.000 vetture. Gran parte del merito va alla nuova Porsche 911, nel mese del suo anniversario

Nei primi nove mesi dell’anno in corso, nel periodo quindi compreso tra gennaio e settembre 2013, Porsche è riuscita ad aumentare notevolmente le consegne ai clienti vendendo quasi 120.000 vetture, pari ad un aumento del 14,7% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. A farla da padrone, almeno nel mese di settembre, è stata la Porsche 911: infatti il mese scorso, in tutto il mondo, la nuova vettura sportiva è stata consegnata a ben 2.000 clienti. Complessivamente, nel corso del mese di settembre Porsche ha consegnato 13.000 nuove vetture.

Bernhard Maier, vice Presidente esecutivo della divisione Vendite e Marketing di Porsche AG, ha dichiarato in merito: “Con le consegne di settembre abbiamo superato, ancora una volta, le nostre aspettative. Ora siamo al rush finale del 2013. Le vetture presentate fino ad oggi sono in fase di lancio nei singoli mercati e il modello Macan, che esponiamo alla fiera di Los Angeles, rappresenta il prossimo momento culminante.”

Ottimo anche il successo ottenuto dal Gruppo negli Stati Uniti d’America, dove con oltre 3.000 vetture vendute Porsche ha consegnato il 13% in più di vetture rispetto al mese precedente. Gli Stati Uniti sono infatti il mercato principale per Porsche, fattore per il quale questo dato diventa ancor più significativo. A partire da gennaio di quest’anno, il costruttore di vetture sportive ha già consegnato più di 31.500 nuove vetture nel suo mercato principale.

Nei volumi di vendita di settembre a livello internazionale, primo posto per la Porsche Cayenne con 6.895 unità, mentre la Cayman chiude il mese a quota 2.300.

ARTICOLI CORRELATI