NUOVA
USATA
S-Cross

Suzuki S-Cross

VOTO 4/5 su 9 voti
CLICCA E VOTA
Grazie per il tuo voto!
Hai già votato!
S-Cross

Il crossover che punta a limare le emissioni di CO2 per veicoli estremamente rispettose dell'ambiente

STORIA DEL MODELLO

L’attuale vettura chiamata Suzuki S-Cross nasce nel 2006 con il nome di Suzuki SX4 da un progetto che prevede anche la nascita della “gemella” Fiat Sedici. Infatti in seguito alla joint-venture tra General Motors, azionista di Suzuki, e Fiat, viene progettata una piattaforma inedita adatta a ospitare un motore posizionato trasversalmente nella parte anteriore in grado di trasferire la potenza alle ruote motrici anteriori. Nell’ambito di questo progetto i tecnici Suzuki realizzano una sorta di SUV compatto per colmare il vuoto lasciato da Suzuki Liana. Il design di Suzuki SX4 è curato da Giorgetto Giugiaro e si distingue per l’ampia vetratura laterale. Il debutto avviene al Salone di Tokyo nel 2005 (a Ginevra l’anno successivo) e accanto alla versione crossover vede anche una berlina a tre volumi e una versione MPV, entrambe a trazione anteriore. Dopo un restyling nel 2009, nel 2013 arriva la seconda serie, più spaziosa, chiamata Suzuki SX4 S-Cross e successivamente solo Suzuki S-Cross.

CARATTERISTICHE

Sportiva e muscolosa nelle linee, sottolineate soprattutto dalle evidenti nervature sul cofano, Suzuki S-Cross appare ancora più grintosa per le protezioni in plastica nera nella parte inferiore del corpo vettura, che ne ribadiscono la vocazione di crossover. L’abitacolo è curato nelle finiture, nei materiali e nell’allestimento e offre spazio a sufficienza sia per i passeggeri che per i bagagli, anche grazie al divano abbattibile. L’assetto non è da sportiva, ma è tarato piuttosto morbido, per un’andatura turistica. Dei due motori proposti, solo il più grande è abbinato alla trazione integrale, che offre quattro modalità di funzionamento: Sport, Auto (che privilegia la trazione anteriore per consumare meno), Snow e Lock, quest’ultima per bloccare il differenziale centrale e ripartire equamente la coppia fra i due assi.

A CHI LA CONSIGLIAMO

Suzuki S-Cross è un SUV dalla vocazione prevalentemente cittadina, ma chi ama la montagna o il fuoristrada (moderato) sceglierà senza dubbio la trazione integrale a controllo elettronico, che non teme terreni sdrucciolevoli o ghiacciati ma migliora il comportamento della vettura anche sull’asfalto.

ULTIMI ARTICOLI Suzuki S-Cross