Volkswagen presenta in Brasile un Pick-Up su base Polo

Volkswagen presenta in Brasile un Amarok di dimensioni ridotte, ovvero un Pick-Up su base T-Cross. Pensato inizialmente per il mercato sudamericano, verrà presto esportato anche in Europa

L’Amarok Ristretto è in arrivo dal Brasile, paese in cui i pick-up spopolano non solo sul mercato premium. Costruirlo, per il Gruppo Volkswagen, non è certo impossibile, figuriamoci importarlo nel vecchio continente.

Secondo le indiscrezioni si tratta quindi di un mezzo dalle dimensioni contenute sviluppato sulla stessa piattaforma di Ateca, Polo e T-Cross, con in dote motori turbocompressi di dimensioni ridotte. Auspicabile anche l’arrivo di versioni elettrificate, anche se con tutte le probabilità ad avere la precedenza saranno i modelli più improntati alla città e con volumi di vendita già consolidati.

Se da un lato questo segmento potrebbe risultare poco appetibile ai più per diverse motivazioni (una su tutte in Italia gli ostacoli burocratici) d’altro canto un compromesso tra funzionalità e stile potrebbe venire ricevuto con entusiasmo dal pubblico. Agilità, capacità di carico e trazione integrale sono in effetti una miscela rara.

“L’Amarok junior” potrebbe quindi smuovere ancora una volta un mercato apparentemente saturo di proposte e tendenzialmente improntato verso la commercializzazione di piccoli crossover.

ARTICOLI CORRELATI