Anas, parte l’installazione di colonnine per auto elettriche in autostrada

Anas dà il là all'installazione di colonnine di ricarica elettrica nelle aree di servizio di A2 ‘Autostrada del Mediterraneo’, A19 ‘Palermo-Catania’, A90 ‘Grande Raccordo Anulare di Roma’ e A91 ‘autostrada Roma-Aeroporto Fiumicino’.

Anas (Gruppo FS Italiane) ha dato il via al progetto di installazione di colonnine per la ricarica delle auto elettriche nelle aree di servizio autostradali presenti sul territorio nazionale. Dopo aver fatto partire i bandi di gara per l’affidamento delle concessioni delle aree di servizio che prevedono le colonnine di ricarica elettrica veloce sulla A2 ‘Autostrada del Mediterraneo’, sulla A19 ‘Palermo-Catania’ e in 10 aree di servizio lungo le autostrade A90 ‘Grande Raccordo Anulare di Roma’ e A91 ‘autostrada Roma-Aeroporto Fiumicino’.

Attualmente, questo servizio di ricarica è già presente nell’area di servizio di Selva Candida Esterna del Grande Raccordo Anulare di Roma, una delle arterie più trafficate d’Italia con picchi di oltre 165.000 veicoli al giorno. “Il progetto – ha dichiarato l’Amministratore Delegato di Anas Massimo Simonini – conferma l’impegno di Anas per lo sviluppo del Piano nazionale per la mobilità elettrica e sostenibile e contribuisce al piano di riduzione delle emissioni di polveri sottili, previsto dalla normativa europea, con ricadute significative in termini di miglioramento della qualità dell’aria, soprattutto nei grandi centri urbani”.

L’erogazione della ricarica elettrica è prevista su colonnine di tipo multi-standard, in grado di combinare gli standard industriali e le tecnologie di ricarica di potenza elevata (ai sensi del D.lgs. 16 dicembre 2016 n. 257). Tale modalità di erogazione garantisce compatibilità piena con tutte le automobili elettriche attualmente in circolazione e con tutte le vetture di prossima generazione. Le stazioni di ricarica saranno dotate, inoltre, di modem per la connessione a software di gestione, piattaforme di pagamento o sistemi di gestione della rete secondo la funzionalità “smart grid”. Le stazioni di ricarica saranno dunque affidabili, economiche e accessibili a tutti.

ARTICOLI CORRELATI
RUOTE IN RETE