Aprilia ETV Mana

La Casa di Noale onora al meglio il Motor Show di Bologna con la futura “MotoGP RS3”, una speciale “RSV R”, assieme a questo seducente prototipo da un litro di cilindrata e ben 100 CV, di cui forniamo foto ed anteprima!

APRILIA ETV Mana (prototipo). Mana in lingua Maori significa potenza, energia. La stessa forza degli elementi che la Casa veneta ha cercato di identificare in un progetto che ha portato alla realizzazione di una valida “concept bike” degna di questo nome. Una moto da “gasati”, divertente, veloce, grintosa, destinata ad una guida istintiva e capace di offrire sensazioni uniche di libertà e di potenza. Una proposta che si avvicina sempre più alla “moto totale”, frutto di tecnologia, ricerca e di esperienza, maturata grazie ai successi Aprilia nel Campionato Mondiale Superbike. Una nuova declinazione del potente bicilindrico Aprilia, proposto in un “concept” che anticipa tendenze ed esigenze di un pubblico sempre più attento e maturo. E’ nel misto stretto, tortuoso ed impegnativo delle strade di montagna che la APRILIA ETV Mana esprime il meglio di se stessa. Pieghe, derapate, monoruota e staccate al limite, sempre in sicurezza e divertendosi. Il sogno di ogni motociclista, un sogno che potrebbe diventare una piacevole realtà grazie a questa innovativa proposta Aprilia. Da soli o con il passeggero, in ogni condizione la ETV Mana garantisce una guida sicura ed efficace, grazie anche ad una serie di peculiarità, fra cui segnaliamo l’originale serbatoio che rappresenta lo sforzo e la ricerca di un concetto di multifunzionalità in grado di caratterizzare ulteriormente questa moto. Teso e ben raccordato con il cupolino, il serbatoio della ETV Mana rappresenta un elemento strutturale importante. Le due maniglie alloggiate nella parte superiore del serbatoio permettono al passeggero un comodo appiglio, cingendo il busto del pilota e integrandosi perfettamente con lui. Una posizione naturale, istintiva, perfetta, sia da un punto di vista aerodinamico sia per quanto riguarda equilibri e bilanciamento dei pesi nella guida sportiva. Nella zona anteriore/superiore destra del serbatoio trova alloggio il liquido del radiatore, permettendo così di guadagnare ulteriore spazio, a tutto vantaggio del propulsore bicilindrico a V di 60°, ben in vista. Aggressivo quanto personale, il doppio faro inserito alla perfezione nel cupolino contribuisce a dare alla moto un aspetto molto forte ed originale. Incorniciato dal telaio perimetrale in alluminio – costituito da un doppio trave a geometria variabile – il motore da 1.000 cc è stato ottimizzato per un utilizzo ancora più efficace, potendo erogare una potenza di 100 cavalli all’albero. La sella, malgrado le dimensioni ridotte e contenute, offre comunque comfort e praticità, permettendo una guida agile ed efficace anche negli repentini spostamenti di peso in curva, oltre ad un più facile ed immediato appoggio dei piedi in terra. Tutta l’ergonomia della moto è decisamente spinta, ma sempre e comunque finalizzata al “puro divertimento” ed al piacere di guida. Altro aspetto importante della APRILIA ETV Mana è la posizione di guida, offerta dalla combinazione manubrio/sella/pedane, che permette un eccezionale controllo sull’avantreno ed un’efficace penetrazione aerodinamica. Contribuisce a dare alla moto grinta e personalità lo scarico “due in uno”, mutuato dalla RSV Mille che, grazie al forcellone monobraccio, si inserisce nell’equilibrio stilistico e funzionale della moto. Il risultato è un tutt’uno omogeneo, dove lo scarico è aderente all’asse centrale longitudinale della moto, non sporge lateralmente, e aumenta la stabilità del mezzo alle alte velocità diminuendo, inoltre, l’eventuale rischio di scottature per il passeggero. Giocano un ruolo fondamentale i cerchi da 17 pollici (anteriori e posteriori) e pneumatici (120/70 anteriore e 180/55 posteriore), combinati al fine di rendere ancora più agile e performante la moto. Il risultato consente una maggiore aderenza in curva e una più facile e veloce impostazione delle traiettorie nelle curve strette ed un eccezionale controllo in staccata. Estremamente funzionale la nuova strumentazione analogico/digitale, dove il contagiri garantisce fascino e passione, in un perfetto abbinamento con la tecnologia digitale della restante strumentazione. Curata e di altissimo livello infine tutta la componentistica, che equipaggia la APRILIA ETV Mana, che può contare anche su l’impianto frenante Brembo serie Oro. Anteriore a doppio disco in acciaio inox Ø 320 mm, pinze radiali a quattro pistoncini con diametro differenziato 32 e 30 mm. Posteriore a disco in acciaio inox Ø 255 mm.

Tag:
ARTICOLI CORRELATI
RUOTE IN RETE