Alfa Romeo Giulietta alla Winter Marathon 2014

Alfa Romeo Giulietta affronta il gelo della Winter Marathon 2014 insieme alla Giulietta SZ del 1960 ed alla Giulia TI Super del 1963 provenienti dal Museo Storico Alfa Romeo. Guest star la supercar Alfa 4C

Alfa Romeo Giulietta alla Winter Marathon 2014
Alfa Romeo Giulietta è stata la vera protagonista della ‘Winter Marathon 2014’, ventiseiesima edizione della gara internazionale di regolarità per auto storiche svoltasi dal 23 al 26 gennaio a Madonna di Campiglio. Per numero d’iscritti e qualità delle vetture partecipanti, è il terzo appuntamento più importante in Italia preceduta solo dalla Mille Miglia e dal Gran Premio Nuvolari. Protagoniste dell’evento due preziose vetture appartenenti alla collezione del Museo Storico Alfa Romeo: la Giulietta SZ del 1960 e la Giulia TI Super del 1963. Al loro fianco l’affascinante supercar compatta Alfa Romeo 4C e la nuova Alfa Romeo Giulietta Model Year 2014 equipaggiata con l’inedito 2.0 JTDM 2 da 150 CV: è la migliore dimostrazione di quel fil rouge che lega le vetture del passato e quelle di attuale produzione. Oltre mezzo secolo di storia Alfa Romeo su strada per quattro giorni di orgoglio tricolore.

Alfa Romeo Giulietta a Madonna di Campiglio con il nuovo motore 2.0 JTDM da 150 cv
Lungo le tortuose curve ghiacciate dell’ultima Winter Marathon, Alfa Romeo ha messo alla prova il nuovo due litri diesel della Giulietta, grande novità del Model Year 2014. L’inedito propulsore 2.0 JTDM 2 da 150 cavalli con sistema di iniezione Multijet di seconda generazione si è dimostrato all’altezza della situazione. Va segnalato come non ha minimamente sofferto le basse temperature. Dotato di un turbocompressore con inerzia ridotta,  la sua efficienza e prontezza di risposta gli permettono di esprimere già a bassi regimi la coppia più elevata della categoria 380 Nm a 1750 giri/min. Un altro risultato degno di nota per il reparto ricerca & sviluppo Alfa.

Le prestazioni dell’Alfa Romeo Giulietta 2.0 JTDM 150 cv

Alfa Romeo Giulietta 2.0 JTDM da 150 cavali non delude al riscontro cronometrico. Per quanto riguarda le prestazioni questo nuovo motore ha una velocità massima di 210 km/h e accelerazione da 0 a 100 km/h in 8,8 secondi, con consumi molto contenuti: solo 4,2l/100 km e appena 110 g/km di CO2. Numeri assolutamente in linea con il blasone Alfa Romeo.

ARTICOLI CORRELATI