Aston Martin V12 Vantage RS

Il gioiello della corona

Aston Martin V12 Vantage RS è l’ultimo gioiello inglese, degna erede di una stirpe di supercar artigianali che resiste con tenacia all’avanzare dei moetodi produttivi moderni. E’ una di quelle vetture che, per stile ed eleganza, potrebbe essere riproposta tale e quale con immutato successo per i prossimi dieci anni: è una Aston Martin, appartiene ad un livello superiore dell’auromobilismo sportivo, un livello al quale solo poche Case possono accedere. Rivincita La piccola della famiglia Aston Martin, la Vantage, accoglie con piacere il V12 di 6 litri della DB9 portato sino alla soglia dei 600 cavalli, con 690 Nm di coppia, e si veste a nuovo per non sfigurare di fronte alle rivali più agguerrite. Rimane l’innata eleganza Aston, pur con l’aggiunta di parecchi profili in carbonio, prese d’aria sul cofano e consueto spoiler retrattile posteriore. Questo particolare, che ha creato tra gli appassionati qualche dubbio puramente estetico, schiaccia al suolo il retrotreno e ne favorisce la motricità, messa in seria crisi dall’esuberanza del V12 inglese. Le prestazioni della Aston Martin V12 Vantage RS dovrebbero addirittura migliorare rispetto alla DBRS9 da competizione, grazie al peso prossimo ai 1.600 kg. Si parla infatti di uno 0-100 sotto ai 4 secondi.

ARTICOLI CORRELATI