Aston Martin V8 Vantage Roadster

385 cavalli inglesi a cielo aperto

Aston Martin V8 Vantage Roadster. Ci sono stati anni in cui le case automobilistiche inglesi dettavano legge in quanto a design ed innovazione. Al giorno d’oggi non è più così, certo, anche se alcuni marchi continuano a tener alto il vessillo anglosassone. Una di queste è sicuramente Aston Martin che, nonostante la probabile uscita dall’orbita del gruppo Ford, mantiene un aplombe che le fa meritare il titolo di regina d’Inghilterra.
Scopriti! L’ultimo prodotto della Casa di Gaydon è Aston Martin V8 Vantage Roadster, versione scoperta dell’omonima coupè. Un’auto affascinante, come sempre se non di più, grazie ad una cappottina retrattile in tela che promuoviamo a pieni voti andando controcorrente rispetto alla moda attuale delle “C+C”. La copertura si ripiega nel bagagliaio in soli 18 secondi, e può essere azionata fino ai 50 km/h.
La sagoma rimane filante, dominata dalla tradizionale calandra di casa Aston. Il posteriore associa fianchi larghi ad una coda piuttosto slanciata, addirittura imponente, mentre l’estrattore si abbina ai terminali “annegati” nel paraurti ed al piccolo spoiler integrato sulla sommità del baule.
Cavalleria inglese Oltre ad una ovvia vicinanza estetica, Aston Martin V8 Vantage Roadster eredita dalla sorella coupè anche il motore. Si tratta di un otto cilindri a V di 4.280 cc, erogante una potenza massima di 385 cavalli ed una coppia di 410 Nm. Lo scatto da fermo a 100 orari stampa un ottimo 5”, mentre la velocità massima sfiorerà i 280 km/h. Una supercar insomma, che unisce il fascino e l’eleganza del design inglese a prestazioni assolutamente sportive.
Quanto costa? Aston Martin V8 Vantage Roadster debutterà nel corso del 2007, con un listino approssimativo di 120.000 euro. Dal canto nostro, speriamo di poterla ammirare al prossimo Motorshow di Bologna!

ARTICOLI CORRELATI