Hyundai i10 tutti i motori in gamma

La citycar coreana offre un ottimo rapporto qualità / prezzo unito ad un look di forte appeal. Sotto il cofano troviamo propulsori benzina e a doppia alimentazione benzina e GPL

Hyundai i10, la nuova generazione è qui
Hyundai, casa coreana in continua crescita, presenta la nuova citycar i10. Hyundai Motor non ha certo sottovalutato l’importanza basilare del design per il successo della Nuova i10. Infatti, il design è attualmente il primo fattore di scelta dei clienti europei quando decidono di acquistare una Hyundai, con il 31% che lo cita come considerazione primaria rispetto a una media del settore pari al 29%. La Nuova i10 offre quindi ai consumatori europei la più moderna interpretazione della linguaggio stilistico aziendale “Fluidic Sculpture”.

Piccola fuori, enorme dentro: Hyundai i10
Il nuovo stile europeodella spaziosa itycar Hyundai i10 si abbina a dimensioni che ne esaltano la praticità. Con i suoi 3665 millimetri (mm), la Nuova i10 è di 8 cm più lunga della versione precedente. E’ oggi anche l’auto più lunga del segmento. Analogamente, la Nuova i10 passa dall’essere il modello più stretto del segmento a quello più largo (1660mm, + 65 mm). Con un profilo del tetto abbassato di 4 cm (è ora di 1500 mm), offre una solida impronta a terra, completata dalle proporzioni della scocca – a sua volta esaltata da una linea di cintura più definita. L’abitabilità della piccola i10 è straordinaria in relazione alle ridotte dimensioni esterne.

I motori della nuova Hyundai i10
Veniamo ora ai propulsori della Hyundai i10. I tecnici Hyundai hanno sviluppato e definito due propulsori benzina specifici per la nuova i10, esaltando l’efficienza della meccanica: motori 1.0 e 1.25 litri di recente generazione con trasmissione manuale od automatica (5 o 4 marce rispettivamente), che appartengono tutti alla famiglia di motori “Kappa” ed integrano tutta una serie di caratteristiche innovative che aumentano potenza e coppia, migliorando nel contempo rumorosità e manovrabilità. Le nuove caratteristiche di queste versioni Kappa includono il doppio albero a camme in testa (DOHC), fasatura variabile (CVVT), blocco motore in alluminio particolarmente solido con camice dei cilindri in ghisa, testata in alluminio e bielle più leggere. Il motore 1.0 litri dispone di una serie di novità che riducono attriti e vibrazioni, facilitando una combustione più completa ed una maggior durata. Va annoverato un offset dell’albero motore di 11 mm, molle delle valvole con minori attriti per ridurre la rumorosità meccanica, ugelli per il raffreddamento dei pistoni, valvole con rivestimento in DLC (diamond-like carbon) per esaltarne la durata – oltre a pistoni e segmenti sottoposti a trattamento PVD (Physical vapour deposition) a lunga durata.

ARTICOLI CORRELATI