Jaguar XF AWD

Anteprima mondiale al Salone dell'Auto di Parigi 2012 per la berlina sportiva del Giaguaro con trazione integrale di nuova generazione con sistema Start&Stop. Motore 3 litri benzina da 340 CV

Jaguar XF AWD
Debutta in anteprima mondiale al Salone di Parigi 2012 (27 settembre) la Jaguar XF AWD, equipaggiata con il nuovo sistema di trazione integrale a variazione continua AWD (All-Wheel Drive).
Jaguar ha sviluppato questo nuovo sistema di trazione integrale berlina sportiva Jaguar XF per aumentarne la capacità e la versatilità in condizioni climatiche che potrebbero comprometterne l’aderenza. Il sistema è stato creato per rispondere alle richieste, da parte dei clienti, di modelli Jaguar che consentano il massimo feedback e coinvolgimento nella guida, per i quali il marchio è famoso, ma con l’ulteriore livello di sicurezza fornito dalla trazione AWD in condizioni di scarsa aderenza.
Al fine di conservare il fondamentale piacere di guida Jaguar, il sistema adotta una trazione posteriore parziale ed è stato sottoposto a 18 intensi mesi di test in condizioni climatiche invernali e su tutte le superfici stradali, per assicurare che l’integrità dello sterzo e la precisione delle sospensioni non fossero compromesse.
Disponibili solo nei mercati con guida a sinistra, l’unica differenziazione esteriore tra le versioni AWD e i modelli di serie di XF a trazione posteriore è l’aggiunta del badge “3.0 AWD” sul cofano posteriore.

Sistema AWD introdotto sulla berlina sportiva Jaguar XF
Il sistema Jaguar AWD agisce in modo “intelligente”, monitorando costantemente i livelli di aderenza e gli input del conducente, anticipando e reagendo allo slittamento delle ruote, assicurando la massima trazione in tutte le condizioni.
La distribuzione della coppia durante la marcia permette al sistema di anticipare ed impedire attivamente lo slittamento delle ruote, fornendo di conseguenza una maggiore sicurezza al guidatore, nonché una migliore stabilità al veicolo in condizioni di scarsa aderenza. La ripartizione della coppia può raggiungere il rapporto di 50:50 anteriore/posteriore.
In condizioni di normale aderenza, il sistema AWD ripartisce prevalentemente la trazione sulle ruote posteriori, offrendo così quell’esperienza di guida dinamica che ha reso famose tutte le Jaguar, ottimizzando anche le prestazioni del propulsore.
Le sospensioni e lo sterzo sono stati riprogettati, in modo che la XF e la XJ AWD possano godere della rinomata dinamicità di guida delle versioni con trazione posteriore.
Il sistema AWD è disponibile esclusivamente con il nuovo motore Jaguar 3,0 litri V6 a benzina Sovralimentato nella versione da 340 CV, che si avvale della trasmissione automatica a otto rapporti e dispone della tecnologia Stop/Start.
L’AWD s’integra con il Jaguar Drive Control, che aggiunge un ulteriore livello di sicurezza e di confidenza con la vettura, consentendo al guidatore di selezionare la modalità Winter, che pre-allerta il sistema della possibile compromissione della trazione e fa in modo di destinare una maggiore percentuale di coppia motrice all’assale anteriore. L’integrazione con il sistema DSC (Dynamic Stability Control) e con l’impianto ABS permette ad ogni ruota di essere frenata in modo indipendente e alla coppia di essere ripartita da lato a lato su ogni asse per migliorare ulteriormente la sicurezza.

Motore 3.0 litri V6 a benzina Sovralimentato per la Jaugar XF AWD
La Jaugar XF AWD è alimentata dal nuovo motore 3.0 litri V6 a benzina S/C, interamente in alluminio, che dispone di nuove combinazioni tecnologiche all’avanguardia e che gli permettono di erogare 340 Cv a 6.500 giri al minuto. Fondamentale per il sistema AWD è il valore di coppia massima di 450 Nm erogati tra i 3.500 e i 5.000 giri al minuto, con 400 Nm disponibili già poco oltre i 2.000 giri, per una superba potenza di spinta fin dai bassi regimi.
Il 3.0 V6 S/C 340 utilizza una doppia fasatura variabile indipendente degli alberi a camme (DIVCT) e un’iniezione diretta a getto guidato (SGDI), unite al nuovo orientamento della candela, che prevede l’allineamento dell’elettrodo in maniera precisa all’interno della camera di combustione, per una maggiore efficienza. Queste caratteristiche, insieme a un rapporto di compressione di 10,5:1, ottimizzano potenza, coppia e consumi a tutti i regimi.
L’ultima versione del compressore di tipo Roots a doppio rotore è stato montato nella “V” del motore e dispone di un controllo della sovralimentazione, gestito elettronicamente, che offre una maggiore efficienza operativa fino al 20 per cento. Un innovativo sistema di pesi di bilanciamento contro-rotanti anteriori e posteriori, ideato dagli ingegneri Jaguar, assicura al V6 lo stesso livello di raffinatezza dei rinomati 5.0 litri V8 Jaguar a benzina. 
Il 3.0 V6 S/C 340 Cv è completato dalla trasmissione automatica ZF Jaguar a otto rapporti. Questa ampia distribuzione dei rapporti di trasmissione consente al sistema AWD di sfruttare pienamente il prodigioso apporto della potenza e della coppia del propulsore, ottimizzando i consumi e le emissioni. La gestione manuale della trasmissione è resa possibile attraverso le leve posizionate sul volante.
Inoltre, l’efficienza viene esaltata dal sistema Jaguar Intelligent Stop/Start, che migliora il consumo di carburante fino al cinque per cento nel ciclo combinato. Grazie a un meccanismo di avvio a doppio solenoide, il sistema è in grado di riavviare il motore in meno tempo di quello impiegato dal piede del guidatore per passare dal freno all’acceleratore.

Specifiche tecniche di Jaguar XF 3.0 V6 S/C AWD
Motore: 3.0 litri V6 Sovarlimentato
Cilindrata (cc): 2995
Potenza max CV@giri/min. (kW): 340@6500 (kW 250@6500)
Coppia max Nm@giri/min.: 450@3500-5000
Trasmissione: Automatica a otto rapporti, trazione integrale
Intelligent Stop/Start:
Accelerazione 0-100km/h (sec.): 6,4
Velocità massima (km/h): 250 (limitata)*
Consumo combinato (l/100km):
9,8
Emissioni CO2 (g/km): 234
*Se dotata di pneumatici estivi. Il limite massimo di velocità delle auto nord-americane dotate di pneumatici All-Weather sarà 195 km/h, secondo quanto previsto dalla classificazione di velocità dei pneumatici stessi.

ARTICOLI CORRELATI