Jaguar XJ LWB

Quando 12 cm fanno la differenza

Jaguar XJ LWB. Si potrebbe legittimamente pensare che dodici centimetri in più, su un’auto che già nella versione base supera i 5 metri, non cambino poi molto le cose, ma prima di emettere giudizi affrettati sarebbe opportuno accomodarsi per qualche minuto sui sedili – pardon, sulle poltrone – posteriori della Jaguar XJ LWB, dove l’ultima sigla sta per Long Wheel Base, ossia a passo lungo. La lunghezza complessiva della vettura raggiunge i 519.5 centimetri, ma ciò che desta maggiore sensazione è lo spazio a disposizione di chi siede dietro: ben 99.9 cm per… stendere le gambe durante la proiezione di un DVD o nel bel mezzo di un lungo viaggio.
Intervento riuscito Dal punto di vista stilistico, la carrozzeria dell’ammiraglia inglese non ha perso nulla della propria eleganza ed è davvero notevole il lavoro svolto dagli stilisti della Casa di Coventry per “camuffare” al meglio l’aumento del passo: la lunghezza aggiuntiva della carrozzeria è stata incorporata dietro i montanti centrali, così le portiere posteriori più lunghe conferiscono alla vettura un aspetto compatto ma aggraziato, oltre a consentire un accesso più comodo ai passeggeri. Solo un occhio esperto, infatti, può accorgersi della differenza, guardando con attenzione la lunghezza delle porte posteriori e la dimensione dei cerchi, offerti di serie da 18” pollici (ma sono disponibili anche da 19’’ o 20’’).
Business Class A seconda delle specifiche preferenze del cliente, si può scegliere tra diverse configurazioni dei sedili posteriori, che comprendono una panchetta fissa o regolabile elettricamente o sedili regolabili e riscaldabili singolarmente, separati da un mobiletto centrale con un ulteriore spazio utile di stivaggio.
Quasi scontato, a questo punto, raccontare il lusso sfrenato dell’abitacolo, interamente rivestito con legnami pregiati e morbida pelle (prodotta dalla vicentina Pelli Pasubio). Ma questa è una vera ammiraglia del terzo millennio, capace di coniugare i geni più nobili del marchio del giaguaro con le più recenti innovazioni tecnologiche. Così, guardandosi meglio attorno, si scopre che due display LCD da sei pollici e mezzo sono letteralmente “incastonati” nei poggiatesta, permettendo la visione di TV o film in DVD. Non manca, ovviamente, un sofisticato impianto vivavoce con possibilità di conferenza telefonica ed un climatizzatore quadrizona a…comando vocale. Chi siede dietro, in più, ha la possibilità di regolare autonomamente la posizione della propria “porzione” di posto, senza dimenticare il sistema di riscaldamento elettrico del sedile per tutti i passeggeri.
Meccanica OK Dal punto di vista meccanico, invece, la LWB non si discosta dall’XJ “base”, in quanto i tecnici Jaguar hanno ritenuto perfettamente idonea l’attuale proposta motoristica, che prevede tre 8 cilindri da 3.5, 4.2 e 4.2 con turbocompresso, con potenza comprese tra i 258 e i 395 CV, tutti abbinati a un cambio automatico ZF a sei rapporti.
Del resto grazie alla carrozzeria monoscocca in alluminio – come su tutte le XJ di ultima generazione – la versione a passo lungo pesa solo 24 kg in più e mantiene gli stessi consumi di carburante, le stesse prestazioni ed emissioni dei gas di scarico della versione a passo normale. Con circa 100 kg in meno rispetto alle dirette concorrenti, la nuova XJ LWB è la vettura più leggera della propria classe.
Lusso sicuro Molto complete, naturalmente, le dotazioni di sicurezza. Il sistema Jaguar di airbag a ritenuta attiva (A.R.T.S.) combina airbag “a doppio stadio” per il guidatore ed il passeggero anteriore con i sensori di rilevamento della presenza e della posizione degli occupanti, airbag laterali nei cuscini dei sedili anteriori, airbag a tendina laterali anteriori e posteriori, sedili progettati per scongiurare i colpi di frusta e attacchi posteriori ISOFIX per il seggiolino dei bambini. La vettura è dotata di un sistema frenante ABS a quattro canali con l’ausilio alla frenata di emergenza (EBA), il controllo della trazione e il controllo dinamico della stabilità (DSC), tutti di serie. Sono garantiti, di serie, anche elevati livelli di protezione della vettura, con serrature a doppia chiusura controllate da transponder ed il bloccaggio delle porte alla partenza.
Il listino dell’XJ LWB parte dai 70.950 euro richiesti per la 3.5 litri per arrivare ai 112.750 della Super V8 4.2 V8 S/C LWB.

ARTICOLI CORRELATI