Maserati Quattroporte per Berlusconi

Silvio abbandona i quattro anelli…

Maserati Quattroporte per Berlusconi. “Comprate italiano, perché di auto straniere qui fuori ne ho viste sin troppe. Comprate auto italiane perché sono migliori delle altre e non facciamo come qualche membro del nostro Governo che va alle riunioni con macchine straniere: vorrei vedere se francesi, tedeschi e americani facessero così!”…
Un fiume di applausi ha seguito questa dichiarazione di Luca Cordero di Montezemolo, intervenuto alla recente assemblea degli Industriali di Pisa, ed Infomotori.com non può che essere in accordo con il pensiero del “Penta-Presidente” che proprio in questi giorni, quasi a voler tenere fede al suo imperativo, ha consegnato personalmente a Carlo Azeglio Ciampi ed a Silvio Berlusconi due fiammanti Quattroporte blindate.
Ai più curiosi… …segnaliamo che l’arrivo della Quattroporte relega ad altri incarichi una pur bella ma non altrettanto affascinante frutto del Made in Italy l’ Audi A8 blindata. Per gli amanti delle statistiche, invece, ricordiamo che gli ultimi presidenti ad utilizzare una Maserati Quattroporte furono, negli anni ottanta, Sandro Pertini, Presidente della Repubblica, e Giovanni Spadolini, allora Presidente del Senato.
Un V8 da 400 CV! La Maserati Quattroporte blindata, offre le stesse caratteristiche prestazionali del motore di serie: il propulsore è il “classico” 4.2 otto cilindri a V di 90°, capace di 400 cv a 7000 giri e di una coppia massima di 451 Nm a 4500 giri. I tecnici Maserati hanno apportato alcuni adeguamenti di software alla centralina di controllo del motore, finalizzati essenzialmente al ripristino della guidabilità ottimale in presenza di peso vettura maggiorato e rapporti cambio/differenziale modificati.
Il cambio Maserati DuoSelect, a sei marce, è identico nel funzionamento a quello della vettura di serie, ma i rapporti di 4a, 5a, 6a marcia sono stati adeguati al peso vettura maggiorato.
Nuova taratura delle sospensioni elettroniche e struttura blindata Completamente riprogrammata anche le centraline di controllo delle sospensioni attive Skyhook, dell’ABS, dell’EBD e dell’MSP, che sono state anch’esse opportunamente adeguate alle rinnovate caratteristiche della vettura.
Rinforzati e modificati rispetto alla vettura di serie elementi come scocca, sottotelai, sospensioni, semiassi, molle, ammortizzatori, ruote e freni. Le ruote adottate sono delle 255/45 ZR 18 per l’anteriore e delle 285/45 ZR 18 al posteriore, con sistema di sicurezza RodGard, che permette a pneumatico forato la marcia di disimpegno per vari chilometri.
I dettagli della blindatura – B7/B6 – realizzata per lo più in materiali speciali atti a garantire la massima riduzione di peso pur mantenendo caratteristiche ottimali di protezione balistica, sono riservati e non divulgabili.
Visti e considerati i 2950 Kg di peso, la velocità massima autolimitata che può essere raggiunta da questo esemplare di Quattroporte è ragguardevole: 230 km/ora.
Ulteriori personalizzazione previste Le ulteriori personalizzazioni previste dal Presidente riguardano la dotazione di un telefono supplementare, le astine portabandiera su parafanghi anteriori, il sistema interfonico (parla-ascolta), le maniglie supplementari per agevolare ingresso-uscita posti posteriori, il mobiletto posteriore frigobar ed il rear seat entertainment composto da uno schermo LCD 16:9 da 7″ orientabile ed unità di ricezione TV analogica.
Altre Quattroporte blindate in arrivo… Maserati, fa sapere che altre Maserati Quattroporte blindate saranno consegnate ad altre importantissime autorità dello Stato nei prossimi mesi.

ARTICOLI CORRELATI