Nuova Mazda CX-7 – Long Test Drive

Mazda CX-7 si guida come una berlina sportiva, e risponde con la stessa solerzia ai comandi. Molto buona l’insonorizzazione, frutto di accurati studi specifici sulla rumorosità e le vibrazioni, mentre al momento di solleticare i freni si viene accolti da un impianto sovradimensionato, con quattro dischi ventilati pronti ad arrestare senza troppi patemi la sagoma […]

Mazda CX-7 si guida come una berlina sportiva, e risponde con la stessa solerzia ai comandi. Molto buona l’insonorizzazione, frutto di accurati studi specifici sulla rumorosità e le vibrazioni, mentre al momento di solleticare i freni si viene accolti da un impianto sovradimensionato, con quattro dischi ventilati pronti ad arrestare senza troppi patemi la sagoma slanciata di CX-7. Abbiamo tenuto per ultimo il discorso consumi, forse il più grosso handicap di CX-7 nei confronti delle rivali. Il motore è infatti fantastico, sempre pronto e piacevolissimo, ma esige un balzello non indifferente di fronte alla pompa del benzinaio: 10,2 litri ogni 100 chilometri, che diventano facilmente 11 quando si ha un po’ di fretta. Accettabilissimi, se si percorrono poche migliaia di chilometri all’anno, un problema per chi di strada ne macina parecchia. Proprio per questi ultimi arriverà, probabilmente verso la metà del prossimo anno, una versione turbodiesel dotata anche di cambio automatico. Quanto costa? Per il momento non c’è molto da scegliere: un solo allestimento, eccellentemente dotato, ed unica scelta disponibile il colore di carrozzeria (metallizzato) ed interni (scuri o chiari). Il prezzo, se rapportato alle caratteristiche meccaniche ed alla dotazione completa, è concorrenziale: 36.450 euro chiavi in mano, con garanzia di tre anni o 100.000 km.

ARTICOLI CORRELATI