Mazda5 2.0 16V Speed – Test Drive

Harakiri?...No grazie molto meglio il Karakuri!

Mazda5 2.0 16V Speed – Test Drive. L’ultima volta che ci incontrammo, fu tra le belle alpi austriache. Durante quella romantica “due giorni” avevamo avuto modo di conoscerci di persona. La fugace relazione dovette però interrompersi, ma finì con una solenne promessa: Mazda5 sarebbe venuta a trovarci Vicenza e questa volta per fermarsi molto più di una sola notte… Da buona giapponese, la parola data vale più di un contratto firmato e controfirmato ed ecco comparire nel garage di Infomotori.com la bella Mazda5 pronta ad accompagnarci nei nostri test.
Dimensioni da città Lunga 4.505 mm, larga 1.755 mm e alta 1.615 mm, Mazda5 è una monovolume di taglia medio-grande, in grado di adattarsi perfettamente alle caratteristiche cittadine. Le dimensioni esterne non creano grosse limitazioni nel traffico cittadino, adattandosi bene non solo alle strette vie tipiche dei centri cittadini, ma anche ai costretti parcheggi che ne derivano. La linea molto affusolata di Mazda5 risulta decisamente accattivante ed armonica. Il frontale si distingue subito per le ampie prese d’aria inferiori – quasi da sportiva –, mentre il particolare taglio dei gruppi ottici e la calandra centrale ripropongono il “family feeling” della Casa. Il cofano motore, garbatamente bombato nella sua parte centrale, offre quella “muscolosità” che ben risponde all’appello di grinta e sportività di questa Mazda5. La linea di cintura piuttosto alta e l’andamento marcatamente a goccia del padiglione, non fanno altro che confermare lo spirito di questa monovolume nipponica, conferendo una livrea globale molto personale.
Harakiri?…No grazie molto meglio il Karakuri! Alcuni avranno riso, altri avranno molto probabilmente scosso la testa accompagnandola con un velato sorriso compassionevole… D’altra parte era inevitabile il gioco di parole. Sorvolando quindi questo discutibile umorismo, Karakuri non è altro che il nome dato all’interessante disposizione degli interni, in grado di conferire un’ulteriore marcia in più a Mazda5. La disposizione dei sedili potrebbe essere tranquillamente definita “canonica”, grazie al tradizionale 2+3+2, ma questa volta qualcosa è cambiato… La conformazione Karakuri, offre un generoso spazio centrale in grado di favorire la comunicazione tra gli occupanti: soluzione che invita ad utilizzare solo due posti anziché tre, facendo abilmente scomparire quello centrale.

ARTICOLI CORRELATI