Mercedes SLS AMG GT3 al Salone di New York 2010

Mercedes-Benz presenta al Salone dell'auto di New York la versione GT3 della sportiva SLS AMG, progettata per rispettare il regolamento GT3 della FIA

Mercedes-Benz al Salone dell’auto di New York presenta, in occasione del lancio sul mercato della SLS AMG, la versione GT3 della sportiva purosangue. Questa nuova configurazione corsaiola della nuova “Ali di gabbiano” si caratterizza per il suo spettacolare design e tecnologie derivate dal Motorsport.  La Mercedes SLS AMG GT3 è stata progettata per rispettare il relativo regolamento della FIA (Fédération Internationale de l’Automobile), SLS AMG GT3 è stata concepita come vettura da corsa destinata ai Clienti che competono in gare di velocità e di regolarità su lunghe distanze.

La nuova SLS AMG GT3 si presenta ampia e ribassata, con il look spettacolare di una vettura da competizione. Nel modificare la carrozzeria di questo modello con le porte ad “ali di gabbiano” si è tenuto conto soprattutto delle prestazioni aerodinamiche, come appare evidente non soltanto dal nuovo spoiler anteriore con splitter, dal cofano motore con presa d’aria centrale e dai parafanghi ampliati sia anteriormente che posteriormente, ma anche dalle feritoie di ventilazione sui passaruota, dalle minigonne laterali con canali di raffreddamento per i freni posteriori, dal sottoscocca piatto con diffusore posteriore e dall’alettone regolabile al posteriore. Tutti questi accorgimenti sono mirati ad assicurare una minima resistenza aerodinamica e la massima deportanza, garantendo al tempo stesso un efficace raffreddamento dei componenti maggiormente sollecitati dal punto di vista termico. Nei montanti posteriori sono alloggiati i bocchettoni a norma per l’impianto di rifornimento rapido del carburante.

La potenza massima del motore anteriore-centrale V8 AMG da 6,3 litri con lubrificazione a carter secco è determinata dalla FIA in base al principio di “Balance of Performance”. Questo principio ha lo scopo di garantire pari opportunità a tutti i veicoli partecipanti alle competizioni. Il processo di classificazione, durante il quale viene stabilito anche il peso a vuoto, verrà portato a termine entro il 2010. Nella variante GT3 la trasmissione è affidata ad un cambio da competizione sequenziale a sei marce con comandi al volante e bloccaggio del differenziale a lamelle integrato. Come sulla versione di serie di SLS AMG, il cambio è alloggiato in prossimità del retrotreno: motore e cambio sono collegati da un “torque tube” in cui un albero in carbonio ruota allo stesso regime del motore, analogamente alla versione stradale.

La guida delle ruote anteriori e posteriori è affidata a doppi bracci trasversali in alluminio forgiato. La possibilità di regolare molle e ammortizzatori, altezza della vettura, barre stabilizzatrici, come pure convergenza e campanatura, consentono una messa a punto personalizzata della vettura per la pista. Lo sterzo a cremagliera con servoassistenza in funzione della velocità e rapporto diretto contribuisce a garantire alla vettura un’agile maneggevolezza. Dietro i cerchi in lega AMG con bloccaggio centrale, un impianto frenante da competizione in acciaio composito con ABS per vetture da corsa assicura eccellenti valori di decelerazione.

Nell’abitacolo di SLS AMG GT3 domina l’atmosfera spartana e funzionale delle vetture da competizione: il roll-bar a gabbia garantisce ulteriore sicurezza passiva al pilota e costituisce anche un ulteriore rinforzo dello spaceframe in alluminio. L’attenzione è catturata anche dal sedile sportivo a guscio con cintura di sicurezza a sei punti e sistema HANS (Head and Neck Support). Il display centrale con tutte le principali informazioni su velocità, regime del motore, temperature di esercizio, tempi su giro e marcia selezionata, è collocato perfettamente nel campo visivo del pilota. Il volante da competizione aperto nella parte superiore con comandi del cambio integrati consente un perfetto controllo della vettura. La consolle centrale ospita ulteriori comandi con cui il pilota può avviare il motore V8 AMG, regolare il controllo della trazione, inserire la retromarcia ed attivare il sistema antincendio integrato. Il tunnel del torque tube ospita il comando di regolazione per l’equilibratura dei freni.

ARTICOLI CORRELATI