Nuova Audi A3 ecco le foto ufficiali della nuova generazione A3

Arriva l'Auid A3 restyling, rinfrescata per dar battaglia a BMW Serie 1 e alla recente Mercedes CLC

Nuova Audi A3. La casa dei quattro anelli sottopone la piccola A3 ad un leggero restyling in coincidenza col lancio del model year 2009. Le modifiche si concentrano su paraurti e fari anteriori, ora dotati di luci diurne a LED di serie abbinate ai fari bi-xenon opzionali. Il nuovo look è lo stesso che caratterizza la recentissima Audi A3 Cabrio. Leggeri affinamenti anche all’interno, come ad esempio il nuovo volante. L’Audi Magnetic Ride è la principale novità tecnica di questo restyling, una picola evoluzione tecnica capace di aumentare piacere di guida e sicurezza. La piccola di Ingolstadt guadagna un sistema adattivo di regolazione degli ammortizzatori che, risolvendo l’annoso conflitto fra comfort e dinamismo, permette alla A3 e alla A3 Sportback di staccare nettamente le dirette rivali. Il conducente può scegliere tra i programmi “Normal” e “Sport” per mezzo di un semplice interruttore. Il fluido magnetoreologico, circolante all’interno dei pistoni degli ammortizzatori, muta nel giro di millisecondi la sua viscosità, e quindi anche le caratteristiche degli ammortizzatori, in seguito all’applicazione di una determinata tensione. Questa funzione permette al conducente di scegliere una configurazione di assetto che può variare da confortevole a grintoso. Il sistema di regolazione elettronica degli ammortizzatori è disponibile a richiesta per i modelli con motore a benzina a partire dal 160 CV (118 kW) e per entrambi i due litri TDI. Veniamo ora alla lista ufficiale dei propulsori destinati ad equipaggiare la nuova Audi A3. Il motore 1.6 sviluppa 102 CV (75 kW), per il 1.4 TFSI i CV sono 125 (92 kW), per il 1.8 TFSI 160 CV (118 kW), per il 2.0 TFSI 200 CV (147 kW) e il sei cilindri 3.2 quattro, infine, eroga una potenza massima di ben 250 CV (184 kW). Il 1.9 TDI sviluppa 105 CV (77 kW) mentre il 2.0 TDI, a seconda della specifica, eroga 140 CV (103 kW) oppure 170 CV (125 kW). I due litri Diesel hanno subìto notevoli migliorie e si avvalgono della tecnologia di iniezione Common Rail, che ne garantisce una notevole fluidità di funzionamento. Segnaliamo infine l’introduzione dell’allestimento S3 anche per la Sportback: la famiglia delle giardinette ad alte prestazioni made in Audi guadagna un altro esponente, forte di trazione integrale Quattro e del valido 2.0 TFSI da ben 265 cavalli.

ARTICOLI CORRELATI