Opel Corsa Gsi – Test Drive Report

Una degna sorellina per la OPC

Opel Corsa Gsi – Test Drive Report. Il piglio sportivo è di casa tra le linee di montaggio Opel. I nuovi modelli del marchio tedesco si caratterizzano infatti per l’impostazione aggressiva, dinamica, pur con tutte le funzionalità legate al segmento di appartenenza. La piccola Corsa, anche se di piccolo ormai ha ben poco, non fa eccezione: dopo la presentazione della violenta OPC, è il turno della sorellina con la testa a posto, denominata Gsi. Sportiva… meno Si tratta di un allestimento sportivo, che viene offerto sia versione 3 che 5 porte. La caratterizzazione estetica è più sobria rispetto alla OPC, mentre da quest’ultima derivano i cerchi in lega da 17 pollici con gommatura 215/45 e l’impianto frenante provvisto di dischi autoventilati da 308 millimetri all’anteriore. La mano dei tecnici Opel non poteva trascurare l’assetto, che viene ribassato di 18 millimetri davanti e 15 dietro, con gli ovvi benefici per il comportamento stradale e per l’impatto estetico. Non manca il controllo di stabilità ESPPlus, che garantisce discreti margini di libertà al pilota quando si desidera “sentire” la vettura. Turbo Opel Corsa GSi monta il 1.6 Turbo ECOTEC da 150 cavalli (disponibili a 5.000 giri e con una coppia massima di 210 Nm tra i 1.800 e i 5.000 giri/min), per delle performance di tutto rispetto: 210 km/h di velocità massima e 8,1 secondi nel classico da 0 a 100 km/h. Ricopre quindi degnamente il ruolo di vice-OPC! Chi ha avuto modo di testarla si è espresso positivamente, confermando quanto di buono già detto per la OPC. La Corsa GSi è vivace, ben piantata a terra ed aggressiva, ma non per questo ingestibile: Anzi, il motore da 150 cavalli guadagna rispetto alla versione più potente in quanto ad elasticità e brio nella zona bassa del contagiri. Quanto costa? Listino alla mano, la sorella maggiore OPC prende posto nel vostro garage in cambio di un versamento da circa 23.000 euro. Facile quindi pronosticare per la Opel Corsa GSi un prezzo oscillante fra i 20.500 ed i 21.000 euro.

ARTICOLI CORRELATI