Opel Insignia

Prime foto ufficiali di Opel Insignia, l'erede della Vectra rivale di Volkswagen Passat e Ford Mondeo

Opel Insignia. Prime immagini ufficiali per la nuova berlina Opel Insigna che verrà presentata per la prima volta al pubblico al prossimo Salone Internazionale dell’Automoile di Londra. Una vettura sportiva ed elegante destinata a rilanciare l’immagine del marchio tedesco. Il balzo evolutivo rispetto alla precedente Opel Vectra appare notevole: il design spigoloso e leggermente anonimo del precedente modello lascia spazio ad un susseguirsi di curve sinuose, capaci di suscitare emozioni scaldando il cuore a una larga fetta di potenziali clienti. Linea di cintura alta e passaruota muscolosi ricordano la splendida Jaguar XF, mentre la fanaleria anteriore rivendica un’indiscussa personalità. Anche la coda è riuscita, ricordando i dettami stilistici di un’aggressiva coupè. Due le versioni, a due e tre volumi, profilo slanciato, forte ed al tempo stesso elegante. I progettisti hanno sviluppato volutamente due vetture molto simili tra loro, per conservare le doti estetiche delle ultime Opel di classe media. Entrambe le versioni sono lunghe 4.830 mm e hanno un passo di 2.737 mm. Consumi di carburante, emissioni di CO2 e comportamento strada traggono ovviamente vantaggio dall’efficienza aerodinamica della carrozzeria. Le dimensioni rispetto alla Vectra crescono di oltre 20 centimentri, quasi tutti concentrati nell’aumento del passo: la nuova Insignia offrirà un’abitabilità soddisfacente per quattro persone garantendo spostamenti piuttosto confortevoli anche a cinque occupanti. In arrivo potenti motori turbo sia benzina che diesel. Riflettori puntati sul nuovo V6 2.9 a gasolio da ben 250 cavalli. DA subito disponibile con 7 differenti motori, tutti omologati Euro 5, abbinati a cambi a 6 marce. In particolare, la gamma comprenderà 4 motori a benzina e tre turbodiesel ad iniezione diretta di 2.000 cc. L’inedita geometria delle sospensioni sarà supportata dall’innovativo sistema mecatronico integrato FlexRide e dalla sofisticata trazione integrale Adaptive 4×4, che con la sua capacità di ripartire immediatamente la coppia motrice tra le quattro ruote, da un lato garantisce massima tenuta di strada e trazione e dall’altro migliora il comportamento su strada della vettura.

ARTICOLI CORRELATI