Opel nuova Agila

500 fatti più in la! Ecco la tedesca che da battaglia nel segmento delle citycar, compresa l'italianissima Fiat 500

Opel Agila. Il mondo dei piccoli MPV è in continua evoluzione, un segmento che sta popolando le grandi città per le sue virtù sostanziali più che estetiche: spazio a bordo, abitabilità, dimensioni ridotte e quindi agilità nel traffico quotidiano. A proposito di agilità, Opel da un po’ sta lavorando alla nuova versione del piccolo MPV che nel suo nome racchiude questo concetto tanto caro soprattutto a chi si muove nel ciclo urbano: Opel nuova Agila è pronta a dare battaglia in un segmento sempre più amato e redditizio che Fiat 500 ha ancor più galvanizzato, ma contro la nuova Agila la nostra “bambina” ha davvero poco spazio (specie se parliamo di abitabilità interna e capacità di carico!). Totalmente nuova Il family feeling del marchio lo si nota soprattutto nel frontale, gruppi ottici e calandra, una sorta di attualizzazione e ridimensionamento del modello che più soddisfazioni dà alla Casa tedesca (ovvero Opel Zafira), mentre la linea laterale riassume perfettamente il concetto di piccolo MPV, a cuneo e spiovente e netto nel posteriore; quest’ultimo richiama le soluzioni adottate da tutte le concorrenti (leggasi Nissan Note e Renault Modusin primis), con un taglio netto spiovente utile a guadagnare tutto lo spazio possibile di carico (fino a 1100 litri il bagagliaio) ed abitabilità. Pur essendo lunga solo 3,74 metri (per la precisione lunghezza 3,74 m; larghezza 1,68 m, altezza 1,59 m), la nuova Opel Agila è in grado di accogliere 5 persone che possono accedere facilmente al suo interno attraverso 4 porte laterali.

ARTICOLI CORRELATI