Peugeot 208 1.0 12V VTi prestazioni e consumi

Il modello entry level a benzina dell’utilitaria del Leone è equipaggiato con un motore da 999 cc di cilindrata che garantisce buone prestazioni senza però consumare troppo

Le linee sono originali. Il cruscotto è in posizione rialzata mentre il volante è piccolo e di forma ellittica. All’interno non manca lo spazio. La Peugeot 208 unisce stile, abitabilità, efficienza e prestazioni. Rispetto alla sua antenata, la 207, il peso è diminuito. Vincitrice del premio “Auto Europa” 2013 (il riconoscimento che da 27 anni la stampa specializzata italiana assegna alla migliore vettura prodotta in almeno 10.000 esemplari nei 27 Paesi dell’Unione Europea e commercializzata nel corso dell’anno), la Peugeot 208 incarna le richieste del mercato.

 

La gamma di motorizzazioni a benzina parte dal nuovo tre cilindri con una cilindrata da 999 cc. Sfruttando la tecnica del downsizing, assicura buone prestazioni e consumi contenuti. Un’arma in più a disposizione dell’utilitaria del Leone per contrastare la concorrenza di Fiat Punto, Ford Fiesta, Lancia Ypsilon, Renault Clio e Volkswagen Polo.

 

Prestazioni e consumi
La Peugeot 208, equipaggiata con il motore 1.0 12V VTi e cambio manuale a cinque rapporti, eroga una potenza di 68 CV, raggiunge una velocità di punta di 163 km/h e accelera da 0 a 100 km/h in 14 secondi, con una coppia massima di 95 Nm a 3.000 giri/minuto. È disponibile con carrozzeria a tre o a cinque porte, negli allestimenti Access e Active. Ogni 100 chilometri il tre cilindri consuma 4,3 litri di benzina nel ciclo misto, 3,8 litri in autostrada e 5,1 litri in città. Basse anche le emissioni, sotto i 100 g/km di CO2. Da listino, i prezzi partono da 12.100 euro.

ARTICOLI CORRELATI