Porsche 911 GT2 – Test Drive Report

Una belva domata (più o meno) Un 3.6 litri biturbo (VTG, turbine a geometria variabile) da 530 cavalli disponibili a 6.300 g/min, con una coppia massima di 693 Nm che esplode dai 2.200 ai 4500 g/min: vi è venuta fame? Non ancora? Allora aggiungiamo uno scatto da 0 a 100 km/h in circa 3,6 secondi, […]

Una belva domata (più o meno)
Un 3.6 litri biturbo (VTG, turbine a geometria variabile) da 530 cavalli disponibili a 6.300 g/min, con una coppia massima di 693 Nm che esplode dai 2.200 ai 4500 g/min: vi è venuta fame? Non ancora? Allora aggiungiamo uno scatto da 0 a 100 km/h in circa 3,6 secondi, che diventano 7,4 se invece volete sforare i 160 km/h, per una velocità massima che ferma il contachilometri a 329 km/h… Il consumo medio si attesta attorno ai 12,5 l/100 km, un buon risultato per un’auto con queste prestazioni.

Sono solo alcuni numeri di questa belva, domata o comunque domabile perché questo è il volere del costruttore; ma non dimentichiamoci che si tratta pur sempre di una belva, non tutti possono guidarla, o meglio, è consigliata una certa esperienza (e una certa saggezza) prima di mettersi al comando di Porsche 911 GT2.

Su strada
Si potrebbe liquidare la GT2 come una “Turbo alleggerita a trazione posteriore”, ma sarebbe quantomeno stupido. L’allestimento cambia totalmente il carattere dell’auto, che diventa tremendamente più veloce della sorella col vestito elegante. La spinta esagerata del motore biturbo viene esaltata dalla leggerezza della scocca e dalla rigidità delle sospensioni, mentre l’aerodinamica curata provvede a sistemare le cose quando il muso tende ad alzarsi, caratteristica dovuta alla particolare concezione meccanica con motore posteriore a sbalzo.

La presenza degli aiuti elettronici alla guida è una sicurezza in più, mentre se scegliete di “dominare” da soli l’auto tenete presente che non vi avvertirà del limite con il sottosterzo della edizione precedente: bisogna essere rapidi con gas e volante per non incorrere in penose (in pista) o rischiose (su strada) figuracce. Sui freni non c’è molto da dire, si tratta del miglior impianto tecnicamente disponibile per una vettura stradale.

Quanto costa?
Per ciò che concerne il prezzo, in Italia verrà venduta a 191.815 euro (IVA inclusa), per la gioia degli appassionati di “guida sportiva secondo Porsche”.

ARTICOLI CORRELATI