Subaru Legacy SW 2.5 Bi-fuel: Test Drive

Lago di Garda - Il futuro è del GPL…

Subaru Legacy SW 2.5 Bi-fuel: Test Drive. Lago di Garda -Buongiorno Signore, desidera un’auto a benzina o a gasolio? La preferirei a GPL, grazie! Il dialogo può far sorridere o risultare un po’ strano ma in realtà, i costi di benzina e gasolio alle stelle stanno rendendo letteralmente proibitiva la visita dal benzinaio, senza dimenticare che nei giorni di targhe alterne non c’è certificazione Euro4 che tenga.
+ soddisfazione – inquinamento Il gas invece, è economico, sicuro ed estremamente ecologico, ed è per questo che moltissimi costruttori di automobili, tra cui Subaru, propongono da qualche anno a questa parte alcuni dei loro modelli con alimentazione a GPL o metano, con piena soddisfazione del cliente e delle amministrazioni comunali che, come incentivo, offrono un contributo di 1.500 euro…
Rivoluzione Subaru Gli interessanti numeri ottenuti da Impreza Bi-power devono aver convinto i vertici Subaru, che non solo hanno deciso di rilanciare l’offerta anche su Legacy e Forester, ma hanno messo a punto un sistema di alimentazione a GPL estremamente sofisticato, denominato JTG, in grado di iniettare il gas allo stato liquido attraverso degli elettroiniettori collegati assieme in un “common-rail”…
No ai “polmoni” o distributori per il passaggio del gas dallo stato liquido a quello gassoso, dunque, ma un impianto che dosa con la massima precisione il combustibile allo stato liquido, assicurando così una regolarità di funzionamento eccezionale, maggiori prestazioni ed un consumo di gas gestito in modo più preciso ed accurato direttamente dalla centralina elettronica di bordo.
Verde o GPL, le prestazioni non cambiano Questa soluzione si presenta particolarmente interessante anche da punto di vista prestazionale perché il GPL, pur avendo un rendimento termodinamico inferiore, ha un potere detonante maggiore che consente ai motori boxer Subaru, contraddistinti da un elevato rapporto di compressione, di avere un ottimo rendimento volumetrico.
Come se non bastasse, essendo meno inquinante a livello di CO, HC e Nox, il GPL può essere iniettato con una quantità molecolare superiore, arrivando al pareggio prestazionale nei confronti della più costosa benzina, pur rispettando ampiamente i rigidi parametri antinquinamento Euro4.
Così i 165 CV della Legacy 2.5… Rimangono tutti al loro posto, pronti a scatenarsi sulle quattro ruote motrici facendo “leva” sui 226 Nm di coppia massima a 4.400 giri/min…assicurando 206 km/h di velocità massima e 9.6 secondi per coprire il classico passaggio da 0 a 100 km/h.
Il propulsore della nuova Legacy, è stato completamente rivisitato rispetto a quello della precedente generazione: gli interventi hanno interessato la testata, i pistoni, l’albero motore, l’albero a cammes, lo scarico, il catalizzatore e non ultimo il comando dell’acceleratore, che rinuncia al classico cavetto per adottare l’ormai onnipresente potenziometro a controllo elettronico.
Immancabile, visto che di Subaru si parla, anche la trazione integrale Symmetrical AWD, pronta ad assicurare quel classico “effetto calamita” che ha fruttato al bravissimo Petter Solberg il titolo di Campione Mondiale Rally nella passata stagione di gare…

ARTICOLI CORRELATI