Pick-up elettrico Tesla confermato, arriva nel 2021

Il pick-up elettrico di Tesla verrà presentato dopo il 2020. A darne conferma è Elon Musk, che ha anche svelato una foto che anticipa il design di questo pick-up.

Se c’è un uomo che ci ha insegnato l’arte dello spiazzare è lui: Elon Musk. Il patron di Tesla adora attirare l’attenzione su di sé e il proprio brand ed è sempre in grado di farlo con una naturale autorevolezza che a volte lascia a bocca aperta. E così anche l’ultima rivelazione arrivata dalla California è riuscita nel proprio intento: spiazzare. Parliamo di quello che è stato annunciato come il primo pick-up firmato Tesla che, senza timore di essere smentiti: si farà. Di fatto parliamo di uno dei segmenti più amati negli Stati Uniti e che, inesorabilmente, in un mix tra moda e reali esigenze, sta prendendo sempre più piede anche qui nella Vecchia Europa.

A dare i natali a quello che dovrebbe ben presto trasformarsi nel primo pick-up elettrico firmato Tesla sarà il Tesla Semi, il “cugino” camion progettato sempre dall’azienda californiana. Solo una base sia chiaro, per il resto avremo invece a che fare con le sembianze tipiche di un pick-up – presumibilmente, almeno stando all’unica immagine che lo raffigura – di dimensioni “ciclopiche”. Da qui il “La” ad una nostra personale speculazione, che potrebbe vedere il lancio di un secondo modello dal medesimo look, ma di dimensioni più compatte e quindi più adatto alla conformazione urbanistica europea. Staremo a vedere.

Per ora stiamo quindi alla foto divulgata da Tesla. Tra le prime info ce n’è una davvero interessante che riguarda le sospensioni, che sarebbero “ad aria”. Queste potranno quindi elevarsi o abbassarsi in base alle reali esigenze di carico (ricordiamo che il ruolo Principe dei pick-up è quello di “mezzi da lavoro). A muoverlo ci penseranno invece due unità elettriche rispettivamente
posizionate sull’avantreno e al posteriore. Di cavalli, o meglio di kW – non se ne parla, ma dal quartier generale Tesla assicurano che il dato sulla coppia sarà semplicemente “esagerato”.
Come di consueto gli ordini inizieranno prima dello sviluppo vero e proprio, in modo tale da “far cassa” e garantire la forza produttiva necessaria.

Massimo riserbo anche per il capitolo prezzi, mentre sulle reali tempistiche con le quali vedremo il pick-up Tesla su strada è facile ipotizzare il 2021, o comunque almeno dopo il lancio del primo SUV compatto battezzato Model Y che vedrà la luce nel 2020.

ARTICOLI CORRELATI