100.000 Vespa nel 2006

L'eccezionale traguardo non si verificava da 16 anni

Quest’anno Vespa festeggia il suo 60esimo compleanno in grande stile, grazie ad una produzione del tutto eccezionale: in questi giorni è stata infatti raggiunta la quota delle 100.000 unità, sancendo un risultato importantissimo che testimonia lo straordinario successo di un dei marchi più famosi del Made in Italy. Non solo, per il proprio compleanno il Gruppo Piaggio ha anche deciso di devolvere all’Associazione Italiana Sclerosi Multipla un Euro per ogni Vespa venduta nel 2006 e 2007.
La Vespa n° 100.000, una GTS 250 di colore rosso, è uscita alle 12:30 di martedì 19 dicembre dalla linea 6 dello stabilimento di Pontedera, suscitando un lungo applauso tra gli addetti all’assemblaggio. Insieme a loro, anche Daniele Bandiera, direttore generale Operations del Gruppo di Pontedera, e Roberto Colaninno, presidente e amministratore delegato del Gruppo Piaggio, si sono uniti per festeggiare l’importante momento, che rappresenta il frutto dell’intenso sviluppo che ha caratterizzato questi ultimi anni.
Infatti Vespa nell’ultimo biennio ha registrato una crescita del tutto straordinaria sia in termini produttivi, sia commerciali: dalle poco oltre 50.000 unità prodotte nel 2004, si è passati alle circa 87.000 nel 2005, fino alle oltre 100.000 unità nel 2006, con un incremento del 16% ottenuto solo negli ultimi 16 mesi. Una grande soddisfazione per il Gruppo Piaggio, che va a confermare il successo della gamma prodotti dello scooter più famoso del mondo, e a testimoniare un fascino che pochi marchi al mondo sanno mantenere e ampliare begli anni.
Roberto Colaninno sottolinea l’importanza del traguardo raggiunto dichiarando: “Vespa ha raddoppiato i propri volumi nel giro di tre anni, ed è un fatto che deve rendere tutti noi orgogliosi per due ragioni: in primo luogo perchè il successo di questo straordinario marchio, che cresce costantemente sia in Europa sia negli Stati Uniti, è un forte simbolo della creatività e della capacità industriale dell’Italia, noto in tutto il mondo.
E perchè nel grande risultato di Vespa si leggono tutte le chiavi dello sviluppo che l’intero Gruppo Piaggio ha registrato in questi ultimi anni: il valore dei marchi, la capacità di innovazione stilistica e tecnologica nel rispetto dei valori di ciascun brand, e una strategia di crescita sui mercati internazionali perseguita con grande determinazione”.
Non a caso Vespa quest’anno ha segnato il debutto della linea “vintage” Vespa GTV e LXV, oltre all’edizione speciale Vespa GT 60° le cui 999 unità numerate, prodotte per celebrare il 60° anniversario, sono state acquistate nel giro di pochi giorni da collezionisti e appassionati di tutto il mondo. Per aggiungere qualche dato in più sul successo del gruppo italiano, ricordiamo che dalla Vespa 98cc, che nel 1946 dette il via al mito, Vespa si è diffusa nel mondo in circa 17 milioni di esemplari. E, al recente Salone di Milano EICMA 2006, è stata presentata Vespa S, il 144° modello della storia: lo scooter presenta linee che richiamano lo stile anni ’70, sempre perseguendo la strada del fascino, dell’esclusività, dell’eleganza e del continuo aggiornamento tecnologico.
Non solo, il risultato record di Vespa avrà anche un importante riscontro benefico: infatti, come annunciato da Roberto Colaninno il 27 aprile scorso nel corso dei festeggiamenti per i 60 anni di Vespa, il gruppo Piaggio si è impegnato a donare un euro per ogni Vespa venduta nel 20065 e 2007 all’AISM, l’Associazione Italiana Sclerosi Multipla, nata del 1968 per fornire assistenza sociosanitaria, sensibilizzare l’opinione pubblica sulla sclerosi multipla, e promuovere la ricerca scientifica sulla malattia.
100,000 Vespa in 2006
An impressive result that had not been achieved for 16 years previously…

A red Vespa GTS 250 is the scooter that holds the title as the 100,000th Vespa to leave the production line in 2006.

A long round of applause from the assembly workers, joined by Piaggio Group chairman and chief executive officer Roberto Colaninno and chief operating officer Daniele Bandiera, greeted Vespa no. 100,000 when it came off line 6 of the Pontedera factory at 12:30 on Tuesday 19th December.

Roberto Colaninno commented: “Vespa production volumes have doubled in three years, an achievement we should all be proud of, for two reasons: first, because this extraordinary brand, which continues to grow in both Europe and the USA, is a powerful symbol of Italian creativity and industrial expertise that has become a household name all over the world. And second, because the Vespa’s success encompasses all the elements that have contributed to the growth achieved by the entire Piaggio Group in the last few years: brand value, a capacity for innovation in design and technology balanced with the traditional values of each brand, and an international growth strategy pursued with determination.”

Vespa production volumes and shipments have made impressive progress in the last two years: production volumes in 2004 were just over 50,000, approximately 87,000 in 2005, and more than 100,000 in 2006: an increase of 16% in the last 12 months alone.

Vespa’s record-breaking success will also have an important social impact: as Roberto Colaninno announced on 27 April during the celebrations to mark the Vespa’s 60th anniversary, the Piaggio Group is to donate one Euro for each Vespa sold in 2006 and 2007 to the Italian Multiple Sclerosis Association (AISM), a body set up in 1968 to provide social and medical assistance, raise public awareness about multiple sclerosis and promote scientific research into the disease.

The record output of 100,000 Vespa scooters in 2006 is a direct reflection of the success of the world’s most famous scooter range, which this year welcomed the Vespa GTV and LXV vintage line, as well as the Vespa GT 60°, a limited edition whose 999 numbered units—produced to mark the iconic scooter’s 60th anniversary—were purchased within days by collectors and scooter enthusiasts around the world. Yet another indication of a brand appeal that has continued to flourish over the years, an accomplishment that very few brands can match.

Since the launch of the Vespa 98cc in 1946, the model that laid the foundation for the myth, the Vespa has sold all over the world, for a total of nearly 17 million scooters. At the recent EICMA 2006 Show in Milan, Piaggio presented the 144th model, the Vespa S: with lines that mark a return to the 1970s design, the latest arrival continues the reputation for exclusive style and appeal and up-to-the-minute technology.

Tag:
ARTICOLI CORRELATI
RUOTE IN RETE