honda moto al motor show 2004

Bologna - Cinque anteprima per tutti i gusti!

Honda al Motor Show di Bologna 2004. Dopo un Salone di Monaco spumeggiante, nessuno si sarebbe aspettato una simile offensiva al Motor Show da parte di Honda.
Eppure, passeggiando all’interno dello stand allestito all’interno del padiglione 19, le novità di rilievo occupano tutte e cinque le dita della mano e riguardano modelli e segmenti di mercato estremamente popolari e graditi dal pubblico.

Hornet 600 ‘05 Ma andiamo con ordine e partiamo dalla più eclatante, la Hornet 600. Rispetto al modello lanciato nel 2003, la naked di media cilindrata di si fa più aggressiva grazie all’adozione di una forcella a steli rovesciati da 41 mm (simile a quella montata sulla nuova generazione di CBR 600 RR), di una nuova strumentazione digitale e di moltissimi altri dettagli dal design più aggressivo. Il propulsore rimane identico al passato così come il prezzo di vendita.
CBF600 N La rivisitazione in chiave “sport” della Hornet non arriva certamente per caso: tra gli obiettivi non c’era solamente quello di migliorare un prodotto di successo, ma anche evitare di “mangiare” mercato ad un prodotto dalle caratteristiche vicine a quelle della “vecchia” Hornet: la CBF600 N. Già commercializzata in germania dallo scorso anno, la versione scarenata della CBF 600 sarà lanciata sul mercato con un prezzo nettamente inferiore a quello della “rivale” casalinga ma senza per questo rinunciare ad un design piacevole ed a soluzioni tecniche interessanti. Qualche esempio? Il propulsore a quattro cilindri da 78 CV raffreddato a liquido, la forcella a steli dritti da 43 mm, freno anteriore a doppio disco…senza dimenticare sella e manubrio regolabili.
XL650V Transalp Ma le news non sono riservate solamente al mondo della strada, ma anche la Transalp – in listino dal 1987! – è stata per l’ennesima volta ristilizzata. Completamente ridisegnati il cupolino, le frecce integrate, la sella che ora è più bassa rispetto al passato, gli scarichi ed anche la strumentazione. Il motore è il solito V2 da 650 cc. raffreddato a liquido capace di 53 CV e 55 Nm di coppia massima.
SH 125/150i Anche il popolare scooter SH è stato ristilizzato con un occhio di riguardo per la clientela “europea”: rimangono al loro posto la spaziosa pedana piatta ed il radiatore frontale, ma sono ora accompagnate da dimensioni maggiori e da un’immagine più addolcita. Anche sugli SH150i/SH125i, come sul Pantheon e sullo Zoomer, la presenza dell’iniezione elettronica ha permesso l’adozione del più avanzato sistema catalizzante Honda HECS3 con sonda lambda.
Anch’esso integrato al corpo farfallato dell’ECU, l’HECS3 monitora i sensori che controllano l’iniezione e la sonda lambda dello scarico, mantenendo una miscela aria/carburante ottimale affinché il nuovo elemento catalizzante da 300 celle possa minimizzare le quantità di monossido di carbonio (CO), idrocarburi (HC) e protossido d’azoto (NOX) rilasciate nell’aria.
Le emissioni dei due nuovi SH sono in regola con la normativa EURO-3: Honda, dunque, gioca d’anticipo rispetto alla ormai prossima introduzione della rigida normativa antinquinamento…un po’ come fatto da Moto Guzzi con Breva 1100 o da Moto Morini con la neonata Corsaro 1200.
Forza 250 Scooter e maxiscooter sono diventati la vera alternativa alle problematiche delle auto che intasano le città europee. Honda sembra saperlo benissimo, ed al Motor Show di Bologna ha deciso di allargare la gamma scooter di media cilindrata introducendo Forza 250. Si tratta di uno scooter di dimensioni generose, caratterizzato da un design molto aggressivo e dotato di un propulsore monocilindrico 4 tempi da 248 cm3 capace di 22 CV e dotato di un rivoluzionario cambio automatico/sequenziale “S-Matic”.
Grazie a questo dispositivo, è possibile cambiare in modo completamente manuale oppure affidarsi all’elettronica per la selezione del rapporto migliore.
Presenti anche le altre novità A margine di queste cinque novità mondiali, Honda ha ovviamente affiancato quanto già presentato a Monaco: CBR 600 RR ’05, F-MX 650 le nuove colorazioni di CBR 1000 RR e Zoomer 50 ed i restyling di Goldwing e Foresight.

ARTICOLI CORRELATI
RUOTE IN RETE