Il mercato delle due ruote: febbraio 2008

Le più vendute sono Kawasaki Z750, BMW R1200GS e Honda Transalp. Il re degli scooter? Yamaha TMax, seguito da Honda SH

Il mercato delle due ruote in Italia a Febbraio 2008 è in calo. Tra immatricolazioni (over 50cc) e registrazioni (50cc) il mercato si assesta a 35.132 unità in calo di circa 1.900 unità (-5,1%) rispetto allo stesso periodo del 2007, confermando i diversi trend già osservati in gennaio. Le immatricolazioni, infatti, sono state pari a 27.576 unità (over 50cc) con una perdita di circa 2.600 unità (-8,7%) rispetto allo stesso periodo del 2007, mentre le registrazioni sono salite a 7.556 in crescita di circa 700 unità rispetto allo scorso anno. Per quanto riguarda le immatricolazioni, è più contenuta la flessione delle moto (-5,6%) che si fermano a 11.152 pezzi, mentre continua il calo degli scooter con 16.424 unità (-10,7%).

La moto più venduta? Kawasaki Z750
La naked Kawasaki Z750 si mantiene saldamente al comando nella classifica delle vendite, tallonata dalla grossa enduro bavarese BMW R1200 GS. Un’altra enduro al terzo posto, la Honda Transalp XL 700 V. Quarto posto per la seconda naked giapponese in classifica, la Honda Hornet 600. Solo al quinto posto la prima sportiva, la blasonata Yamaha R6. Al sesto posto un’altra supersport di media cilindrata, Honda CBR 600 RR.
Yamaha TMax si conferma lo scooter più ambito
Tra gli scooter il re è sempre saldamente al primo posto, anche con l’avvento del nuovo modello: ci riferiamo a Yamaha TMAX 500, maxiscooter sportivo che vanta ormai decine di migliaia di estimatori e numerosi tentativi d’imitazione. Secondo, terzo e quarto posto sono presidiati dalla famiglia Honda SH, declinata nelle cilindrate 125, 150 e 300. Al quinto e sesto posto ritroviamo Yamaha con X-Max 250 e X-City 250, due scooter con il medesimo propulsore ma vocazioni diverse: il primo orientato al dinamismo, il secondo Più confortevole e “cittadino” grazie alle ruote di ampio diametro.

Mercato in leggera flessione rispetto al 2007
Il mercato totale (immatricolazioni + ciclomotori) cumulato di gennaio e febbraio si assesta a 68.945 veicoli a 2 ruote in calo del 4,6% sull’anno precedente. II cumulato delle immatricolazioni di gennaio e febbraio arriva a 53.551 veicoli (-8,1%), rispettivamente 32.755 scooter (-7,9%) e 20.796 moto (-8,4%). Nel segmento scooter si conferma lo sviluppo delle cilindrate medio-grandi da 300 a 500cc (+6,3%) e i top di gamma oltre 750cc che mancavano nel 2007. Nello stesso tempo si registra un’emorragia di volumi tra i 150 e i 250cc (-20%). Per quanto riguarda le moto crescono i modelli da 650 a 750cc (+13,1%) e si consolidano le maxi oltre 1000cc (+1,4%), sottraendo però volumi alle altre cilindrate. Naked (-18%) e sportive (-20%) arretrano a favore delle enduro stradali (+21,7%) e delle supermotard (+20,4%). Prosegue il trend positivo dei 50cc con un totale di 15.394 pezzi nel bimestre (+10,2%) rispetto al 2007.

Tag:,
ARTICOLI CORRELATI
RUOTE IN RETE