Kawasaki Z750

Completamente rinnovata la sorella maggiore Z1000, arriverà con qualche aggiornamento all'Eicma 2009? Nella scorsa edizione è stata presentata nelle nuove livree bicolore

Kawasaki Z750, la naked più apprezzata tra i motociclisti del Belpaese (nonchè di tutta Europa, a dire il vero), arriverà con qualche novità alla prossima edizione dell’Eicma che si apre a giorni? La nuda giapponese offre una miscela esplosiva di efficacia su strada, fruibilità, rapporto prezzo / contenuti e… fascino. Molto spesso le moto del Sol Levante sono tacciate come fredde, asettiche, prive di personalità e incapaci di trasmettere emozioni. Bene, la sorellina della Z1000 ha grinta, carattere e personalità da vednere. Questo è poco ma sicuro! Kawasaki Z750 ha subito un profondo restyling in occasione del model year 2007. Per il 2008 arrivano due nuove livree, ovvero Pearl Wildfire Orange e Metallic Ocean Blue. L’arancione è una tinta aggressiva e sgargiante, già utilizzata dalla casa di Akashi. Il blu in questione è invece molto elegante: questa tinta crea un piacevole contrasto con le linee aggressive della Z750, donandole un particolare fascino. Il 4 cilindri in linea della Z750 si conferma come uno dei tre quarti di litro più elastici ed appaganti in circolazione. Con i suoi 106 cavalli è in grado di fornire accelerazioni brucianti e rabbiose uscite di curva, in piena progressione. Eppure Kawasaki Z750 è capace di gorgogliare sorniona nel traffico urbano, senza “vuoti” di sorta. La versione 2008, grazie a numerosi affinamenti, rimane una delle naked più appetibili ed equilibrate presenti sul mercato, offerta all’allettante prezzo di 7250 Euro.

ARTICOLI CORRELATI
RUOTE IN RETE