Suzuki B-King

Pronta per la strada

Suzuki B-King. Impressionante. Non ci sono molte altre parole per descrivere Suzuki B-King. La nuova naked nipponica è finalmente pronta ad essere lanciata sul mercato e sicuramente, viste dimensioni e cubature, non passerà certo inosservata! Grande in tutto quindi, non solo nelle dimensioni opulente e generose, ma anche nel motore grazie ad un 1340 cc che sfrutta un avanzato sistema di iniezione digitale SDTV. Tecnologia ed innovazione Impressionante anche per la potenza: il quattro cilindri di Hamamatsu, derivato dalla potente Hayabusa, è in grado di sprigionare ben 183 cavalli a 9.500 giri e circa 150 Nm a 7.200… Cotanta potenza non può che essere gestita e sorretta da un telaio all’altezza ed ecco quindi che va a sfruttare un’avanzata struttura a doppia trave in lega d’alluminio ed è realizzato tramite cinque fusioni di precisione – una sezione frontale avvolgente con integrato il cannotto dello sterzo, le due travi portanti e due pezzi trasversali. Il forcellone oscillante in lega d’alluminio è composto da tre diverse pressofusioni, anch’esse concepite per ottimizzare la rigidità strutturale del componente. Suzuki B-King è quindi equipaggiata con sospensioni anteriore e posteriori completamente regolabili Kayaba e con freni a disco anteriori con pinze radiali Nissin a 4 pistoncini. Alta tecnologia per il 4 cilindri La gestione dell’iniezione e quella del motore ed accensione, è affidata da una moderna centralina da 32 bit con ROM da 1024 Kb. I corpi farfallati SDTV da 44 mm di diametro a doppia farfalla, sono equipaggiati con 2 iniettori per cilindro, entrambi a 12 fori per consentire una più efficiente vaporizzazione del carburante. La farfalla principale in ciascun corpo farfallato, è comandata tramite la manopola dell’acceleratore, mentre quella secondaria viene controllata dalla centralina di gestione del motore, in accordo con la posizione della farfalla principale, regime del motore e marcia inserita.

L’iniettore principale è gestito da una mappatura basata sui dati di depressione d’aspirazione e posizione dell’acceleratore. L’iniettore secondario entra in funzione in condizioni di regime e carico elevato, in modo da implementare al massimo le prestazioni del motore. Un sistema automatico di controllo del regime del minimo (ISC – Idle Speed Control) regola il volume d’aria in regime di minimo in funzione della temperatura del refrigerante. Questo sistema assicura la stabilità del minimo in ogni condizione, migliora l’avviamento a freddo e riduce le emissioni in fase di partenza. Il sistema SET impiega una valvola a farfalla servocontrollata per ottimizzare le pressioni allo scarico, aumentando l’efficienza della coppia erogata. L’esclusivo sistema S-DMS (Suzuki Drive Mode Selector) consente al pilota di selezionare, tramite un interruttore montato sul serbatoio della benzina, una delle due mappature di gestione del motore a seconda delle personali preferenze. Le due mappature sono identificate con A e B, e possono essere scelte quando si è in folle con motore al minimo. Il quadro strumenti visualizza quale mappatura è selezionata, con A che identifica l’erogazione di potenza normale, mentre l’impostazione B addolcisce l’erogazione e rende più lineare l’espressione della coppia. Il sistema PAIR (Pulsed-AIR) è anch’esso gestito dalla centralina motore ed è preposto ad iniettare aria fresca direttamente a valle delle valvole di scarico. Con tale azione, viene favorita la combustione degli idrocarburi incombusti. Arrivederci a settembre Suzuki B-King sarà disponibile molto probabilmente già da settembre 2007 al prezzo di circa 14.000 euro. Non resta che attendere di vederla su strada, ma presumiamo che, anche lì, l’unico commento sarà: impressionante!

The new Suzuki B-King features 1340cc engine, DOHC liquid-cooled, 16 valve engine shared with the new Hayabusa featuring a gear-driven counterbalancer for smooth operation and Suzuki SDTV fuel injection system with dual injectors per cylinder and ram air intake with large volume airbox. S-DMS (Suzuki Drive Mode Selector) allows the rider to choose from two different engine settings depending on riding conditions or rider preferences. Lightweight titanium intake and exhaust valves with narrow 14 degree valve angle for high combustion chamber efficiency. High efficiency curved radiator now features dual electric fans controlled by the ECM for increased cooling capacity. Oil cooler now has 10 rows cores for increased heat dissipation. Great efficiency with 32 bit ECU boasts 1024 ROM for high overall performance and to control new functions like S-DMS Ventilation holes at the cylinder skirt for reduced pumping losses and increased overall performance is another great feature. Uniquely styled exhaust system enhances the powerful styling of the B-King Large volume 4-into-2-into-1 exhaust system with a large capacity catalyzer, oxygen sensors and an oval cross section canister with dual openings that meets Euro 3 and Tier 2 regulation. The all-new Twin-spar cast aluminum alloy frame features optimum rigidity balance and superb handling. All-new cast aluminum alloy swingarm for the B-King is constructed of 3 main sections for minimal welding lines and a clean overall look. New KYB inverted front forks are specifically designed for the B-King and are fully adjustable for compression, rebound damping and spring preload to suit rider preferences. New aluminum alloy rear shock absorber features three-way adjustability with excellent damping characteristics equivalent to those of Suzuki supersport models. Radial mount front brake calipers feature an all new design built specifically for the B-King and work with 310mm brake rotors to provide superior braking performance.

ARTICOLI CORRELATI
RUOTE IN RETE