Triumph Tiger

Il 'tigrotto' britannico cambia look e filosofia

Triumph Tiger. Il ‘tigrotto’ britannico cambia look e filosofia: via gomme tassellate e su le potenze a cui si aggiunge una livrea più sofistica e filante per uno spirito elegantemente sportivo ed assolutamente ‘British’.
La nuova Triumph Tiger taglia con il passato e si evolve a favore di un concetto più cittadino e stradale, lasciando così alla memoria il vecchio concetto di ‘endurone’ e soprattutto il datato 955 dando spazio all’eccellente tre cilindri da 1050 cc. Il tre cilindri ad iniezione elettronica, già noto alle cronache per esser il fedele compagno di Triumph Sprint ST e Speed Triple, in questa versione sviluppa 114 cavalli a 9400 giri ed una coppia massima di 100 Nm a 6250; un motore potente e pieno di coppia per esaltare al massimo le doti stradali del ‘tigrotto’ di Hinckley.
Il motore da solo non può far tutto ed ecco che la ciclistica si plasma a suo volere con cerchi in lega da 17′, calzati da generose gomme stradali, ed un telaio a doppio trave in alluminio inedito. Il comparto sospensioni si va a comporre ora di una forcella a steli rovesciati da 43mm, completamente regolabile, ed un forcellone con la regolazione a distanza di precarico e ritorno.
L’incarico di frenare Triumph Tiger, è demandato, all’anteriore, a due pinze a quattro pistoncini ad attacco radiale, accoppiate a due dischi da 320mm di diametro, mentre, al retrotreno viene sfruttato un disco da 255mm stretto da una pinza a due pistoncini. Dedicata anche ad un utilizzo cittadino, Triumph Tiger sfrutta una sella di 835 mm d’altezza e molto rastremata che, unita al peso di 198Kg, la rende maneggevole anche nelle manovre da fermi.
Disponibile in concessionario a 10.300 euro, si può optare per quattro differenti colorazioni: Caspian Blue, Jet Black, Scorched Yellow e Fusion White. Triumph Tiger può poi contare su una ricca offerta di accessori, fra i quali un kit di borse rigide, una borsa morbida da serbatoio e le manopole riscaldate.

The Tiger is the great all-rounder. A bike Triumph have developed so that you can depend on it to get you, a pillion and enough luggage to stock a small department store wherever you want to go. The enduro-style bike gets renewed with a new look: a cutting-edge livery, more powerful performance and a dashing and sports soul: a very “British” bike.
The new Triumph gets a new look, following a definately “city” style, to leave away the idea of “endurone” . The protagonist is now the great three cylinders unit of 1050 cc. We already know this direct injection engine, as it powered also Triumph Sprint ST and Speed Triple. In this version, it offers an output of 114 hp at 9400 RPM, and a peak torque 100 Nm at 6250; a powerful engine to better express the big qualities on the road of this “big tiger” from Hinckley.
It’s as happy commuting as it is two up touring – custom-fit panniers stuffed to the gills.
In terms of structure, 17” alloys, wide tyres, a good suspension system with 43 mm upside-down stem fork.
Triumph Tiger is a proper bike also for a everyday use inside the city, Triumph Tiger has a seaddle which is 835 mm. Its weight is 198 Kg, that is why this bike has a very good manoevrability.
For colurs are avalable: Caspian Blue, Jet Black, Scorched Yellow and Fusion White. Triumph Tiger is also equipped with a rich range of details, i.e. a kit of stiff bags.

ARTICOLI CORRELATI
RUOTE IN RETE