F1 GP Malesia 2012: Felipe Massa non bada alle voci di una sostituzione in Ferrari

Dopo il deludente GP di Australia concluso con un ritiro, il pilota brasiliano alle prese con i suoi detrattori e conta sull'appoggio della Scuderia Ferrari che per il GP di Malesia gli ha messo a disposizione un nuovo telaio

Felipe Massa non bada alle voci di una sua sostituzione
Si sa quanto si possa giungere a conclusioni (più che) affrettate, soprattutto nello sport, dove le illazioni sono il pane quotidiano tra le tribune e, dove ci sono, i paddock.
È il caso così anche della Formula 1. Si prende l’esempio di Lewis Hamilton: al campione del mondo 2008, dopo le qualifiche della settimana scorsa per il GP di Australia, gli è stato chiesto se le sue speranze iridate fossero già esaurite. Considerando che era venerdì, che si trattava delle qualifiche, che c’era ancora un giorno per migliorare (ed infatti è arrivata la pole, alla faccia!), si può capire quanto questa domanda sia piuttosto affretta e meno male che, da buon inglese, Hamilton ha mantenuto sangue freddo e aplomb.
Va da se allora che per Felipe Massa corrispondano le voci di una sostituzione da parte della Scuderia Ferrari, che ha prontamente smentito fornendo al pilota brasiliano un nuovo per il GP di Malesia.
Ma Massa è abituato a questo genere di storie “La stampa (soprattutto quella italiana) prevede tempi duri per me? A essere onesti, non mi interessa”, ha insistito il pilota Ferrari. “Non ho mai guidato in funzione di quello che gli altri pensano o dicono di me. Faccio il mio lavoro pensando a fare il meglio possibile al volante. Quando sono arrivato in Malesia nel 2008, si diceva che ero fuori dalla Ferrari perché non avevo concluso la gara in Australia, così come accadde qui. Quell’anno, poi, si è rivelata essere la mia migliore stagione. Le cose possono cambiare molto velocemente da un giorno all’altro. L’unica cosa che mi interessa è avere la macchina conosciuta durante l’inverno”.

Massa e la Scuderia Ferrari decisi a voltare pagina
“Dobbiamo voltare pagina dopo l’Australia e ripartire da zero. Ed è quello che stiamo programmando per questa gara”, ha detto Massa. “Non è la prima volta che ho avuto una gara difficile, ce ne sono state tante. Ma si deve guardare sempre alla prossima corsa e questo fine settimana sarà solo il secondo appuntamento del campionato, quindi c’è ancora tempo. Per quanto riguarda Melbourne, è vero che non ho mai vissuto in carriera un weekend dove la macchina andasse così male fin dal primo giorno. La monoposto non lavorava come avrebbe dovuto, e gli pneumatici erano andati solo dopo pochi giri. Non un problema con le gomme, ma causato dalla mancanza di bilanciamento della vettura. Cambiamo il telaio per questa gara e credo sia la cosa migliore da fare. Nei test invernali non ho mai accusato i problemi avuti in Australia. Per esempio, il giorno dopo che Fernando ha guidato la stessa vettura a Barcellona, non c’è mai stato niente di strano o di diverso in termini di tempi sul giro, passo gara o degrado gomme. Quando arrivi in Australia e vedi che tutto è diverso, cambiare il telaio è sicuramente la cosa giusta da fare. Ma non è cambiato solo il telaio, stiamo sostituendo molti elementi”.
Massa ha voluto sottolineare come la decisione di cambiare le principali componenti della vettura abbia come unico obiettivo quello di risolvere le difficoltà incontrate la scorsa settimana. “Anche se cambiamo telaio e altre parti, la vettura è sempre la stessa di Melbourne in termini di sviluppo”, ha spiegato Felipe. “Dobbiamo cercare di tirare fuori il meglio, anche se non siamo dove dovremmo essere in termini di prestazioni rispetto agli altri. La speranza è che questa pista si adatti meglio alla nostra vettura”.

8 Foto

Massa sedicesimo nella prove libere del GP di Malesia
Intanto si sono svolte le prove libere del GP di Malesia di F1 in una giornata tipica malese ovvero calda torrida ed umida, ma asciutta.
Felipe Massa lotta nelle retrovie ed è addirittura sedicesimo, distante 2”,099 dal miglior tempo, fatto registrare da Lewis Hamilton.
Rispetto alla prima sessione di prove libere, Massa ha peggiorato (era 13° al mattino con 1.39.896, +1,875s). I due piloti Ferrari sono scesi in pista con programmi differenziati sull’esigente tracciato malese testando configurazioni aerodinamiche diverse utilizzando un unico set di gomme Hard ed effettuato alcune prove di pit-stop e partenza.
Nella seconda sessione invece la Scuderia Ferrari ha completato il programma del venerdì concentrandosi sulla comparazione dei due pneumatici messi a disposizione dalla Pirelli sul tracciato malese – Hard e Medium – e girato con pieno carico di benzina nella seconda parte del turno.
Coraggio Felipe, ti vogliamo davanti insieme a Alonso!

- Autore Article URL: https://www.infomotori.com/motorsport/f1-gp-malesia-2012-felipe-massa-voci-sostituzione_52443/